Qatar 2022, pronto il piano anti-ubriaconi: verranno installati “tendoni della sobrietà”

Manca sempre meno al Mondiale di Qatar 2022, il primo nella storia che si svolgerà a cavallo tra autunno ed inverno. Le ultramoderne infrastrutture costruite negli Emirati sono state ultimate e da tempo è ormai iniziato il conto alla rovescia. Circa 2,5 milioni di tifosi si riverseranno nel paese bagnato dal Golfo Persico, e le autorità qatariote stanno predisponendo un imponente servizio d’ordine per garantire il massimo rispetto delle rigide regole del paese. In particolare quelle relative all’alcol, assolutamente vietato nell’emirato islamico. I trasgressori saranno puniti severamente, ma verranno adottate anche soluzioni più blande, come dei “tendoni della sobrietà”.

Qatar 2022 e l’alcool

I tifosi che si recheranno in Qatar per seguire i prossimi mondiali dovranno stare molto attenti a non alzare troppo il gomito. Chi si mostrerà ubriaco e molesto e diventerà una minaccia per sè stesso e per gli altri sarà infatti piazzato in cosiddetti “tendoni della sobrietà“. Tali tendoni sono considerati l’approccio morbido delle autorità qatariote ai tifosi ubriachi, dato che chi esagererà o verrà sorpreso a bere in pubblico sarà direttamente arrestato e tradotto in carcere.

Qatar

Avvertimento e schiaffo

Secondo quanto riportato dal Times, i sostenitori che saranno portati nelle tende saranno costretti a rimanervi fino a quando le autorità non riterranno che si siano totalmente calmati. Una volta che si saranno ripresi dagli effetti dell’alcol, verranno mandati via con un avvertimento formale e un deciso schiaffo sul polso. Un provvedimento “soft” che garantisca di tenere sotto controllo al situazione e nel contempo eviti che troppi tifosi vengano portati in prigione.

Occhio a non esagerare…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA