Griezmann, caso chiuso: Atlètico e Barcellona hanno trovato l’accordo

Diego Pablo Simeone potrà finalmente smettere di guardare l’orologio per decidere quando far scendere in campo Antoine Griezmann. Una delle telenovele più grottesche degli ultimi mesi ha infatti finalmente visto il suo epilogo, con Atlètico Madrid e Barcellona che hanno trovato un accordo per la cessione definitiva dell’attaccante francese. Niente più utilizzo ad orologeria dunque, Le Petit Diable è ora a tutti gli effetti un giocatore dei Colchoneros.

Il caso Griezmann

La vicenda che riguarda l’attaccante francese è nota ormai un po’ a tutti: un anno fa il Barcellona lo aveva ceduto all’Atlètico in prestito biennale, con un riscatto obbligatorio fissato a 40 milioni di euro in caso egli avesse giocato più del 50% delle partite (almeno 45 minuti) in cui fosse stato disponibile. Una clausola che aveva portato la dirigenza Colchoneros ad “imporre” a Simeone di utilizzare a tempo il classe ’91. Per questoda inizio anno ha collezionato appena 2 presenze da titolare e addirittura 8 entrando sempre intorno al minuto 60. Un comportamento che aveva fatto indispettire i blaugrana, che avevano minacciato di portare la questione in tribunale.

caso Griezmann

Acquisto con lo sconto

Le dirigenze dei due club spagnoli hanno però in queste ore trovato un accordo: l’Atlètico verserà nelle casse del Barça 20 milioni di euro per il riscatto e Griezmann sarà definitivamente un giocatore dei madrileni. Per la gioia di Simeone, che sarà finalmente libero di utilizzarlo senza guardare l’orologio, ma anche dei blaugrana, che nonostante uno sconto del 50% sul prezzo del cartellino, vedranno rimpinguate le proprie casse ancora in preda ad una gravissima crisi.

Simeone

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA