Koulibaly torna titolare, ma Capello lo sminuisce: “Pensavo avesse personalità, invece…”

Il Chelsea ha vinto nettamente contro un Milan rimaneggiato nella terza giornata di Champions League. 3-0 il risultato finale, con le reti dei Blues messe a segno da Fofana, Aubameyang e James. Una sfida che non è mai stata in discussione, con la squadra di Potter che ha dominato rendendosi pericolosa in molte occasioni e non concedendo quasi niente ai rossoneri. Merito anche di Kalidou Koulibaly, tornato titolare dopo un paio di partite in naftalina e autore di una prova solida. Anche se c’è chi, come Fabio Capello, vede un giocatore totalmente diverso da quello ammirato a Napoli.

I dubbi di Capello su Koulibaly

Secondo il tecnico friulano, il centrale senegalese sta faticando più del previsto ad imporsi con la nuova maglia, ed è lontano parente del difensore dominante che ha dominato la retroguardia partenopea per ben 8 stagioni: “Al Chelsea non ha personalità, quando ha la palla tra i piedi tituba. Non è veloce nel giocare, non fa quello che faceva nel Napoli. Con i partenopei comandava, veniva in avanti, faceva passaggi lunghi, adesso quando ha la palla fra i piedi non sa a chi passarla e fa sempre il passaggino di pochi metri, ha dichiarato Capello parlando a Sky Sport.

koulibaly

Una sorpresa, in negativo

Capello ha continuato nella sua disamina sul senegalese parlando di lui come di una sorpresa, ma in chiave negativa: “Veramente è un Koulibaly che mi sta sorprendendo: pensavo avesse una grande personalità, che un difensore come lui per il Chelsea sarebbe diventato davvero importante e sarebbe esploso. Ed invece in questo momento non è ancora lui. Quanto tempo dovranno aspettare i tifosi dei Blues per vedere allo Stamford Bridge il difensore dominante ammirato a Napoli? 

Capello incensa l'Italia

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA