Controlli al limite dell’abuso al da Luz di Lisbona: tifosi del Psg denunciano indignati

Sono tantissimi i tifosi del Paris Saint Germain che dopo la trasferta di Lisbona per la sfida di Champions League contro il Benfica hanno denunciato sui social il comportamento di steward e polizia prima dell’ingresso all’Estadio da Luz. I controlli effettuati dagli addetti e dalle forze dell’ordine infatti sarebbero stati eccessivi, ai limiti dell’abuso.

Tifosi del Psg indignati

Le denunce dei tifosi del Psg si sono accavallate una dopo l’altra su Twitter e hanno scosso e non poco l’opinione pubblica. Molti sostenitori parigini infatti si sono sentiti umiliati per le immoderate perquisizioni subite al momento dell’ingresso nello stadio del Benfica, dove la loro squadra si apprestava a sfidare i padroni di casa. Tante le testimonianze raccolte, con alcune tifose donne sconvolte per l’accaduto: “Hanno cominciato a passarmi la mano sotto il reggiseno, insistendo“, ha raccontato una di loro a RMC Sport. “Mi hanno alzato la mano dall’inguine, gli ho detto che non ero d’accordo, ma hanno continuato. Solo dopo questo sono riuscita a passare“.

Tifosi del Psg
I tifosi del Psg al da Luz

Il racconto di altri tifosi

Tanti altri tifosi hanno scritto quanto accaduto: “È stata un’umiliazione, è stato scioccante“, ha raccontato un altro sostenitore dei parigini. “È deplorevole. È sembrato uno stupro collettivo“. Un altro ha aggiunto: “Hanno cominciato a toccare i genitali e anche la schiena, arrivando al limite per farmi un esame rettale… Questo è inammissibile. L’ho quasi percepito come uno stupro“. Questi episodi non sembrano essere frutto di una serata particolarmente rigorosa degli addetti del da Luz: anche i tifosi del Maccabi infatti avevano denunciato simili comportamenti. Sui social intanto è spuntato l’hashtag #BenficaRapedMe.

auto Da Luz

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA