De Zerbi perde il suo regista: Mwepu costretto a dire addio al calcio per una malattia al cuore

Enock Mwepu, 24enne centrocampista originario dello Zambia in forza al Brighton di De Zerbi, è costretto a dire addio al mondo del calcio. Dopo un malore avuto lo scorso mese mentre era in volo con i compagni di nazionale in procinto di affrontare il Mali in un test amichevole, il giocatore si è sottoposto ad alcuni accertamenti che hanno evidenziato una patologia cardiaca ereditaria: continuasse con l’attività agonistica, sarebbe a serio rischio infarto.

Mwepu

L’addio di Mwepu

Arrivato al Brighton nell’estate 2021 dal Salisburgo per circa 30 milioni, Mwepu in Inghilterra aveva conquistato tutti grazie alla sua intelligenza tattica e alla grande abilità nei passaggi. Poi il malore, la sconcertante diagnosi e il precoce ritiro forzato, tutto in poche settimane. “Un ragazzo da un piccolo paese chiamato Chambishi ha qualcosa da dirvi“, ha scritto il 24enne sui social ufficializzando l’addio al calcio. “Ha seguito a lungo il sogno di giocare a calcio il più in alto possibile ed è arrivato in Premier League. Alcuni sogni però finiscono, quindi è con tristezza che annuncio la necessità di appendere le scarpette al chiodo alla luce dei consigli ricevuti dai medici”.

Mwepu aveva giocato tutte le sei gare di Premier League precedenti la sosta per le nazionali e in tutto ha collezionato 27 presenze in un anno e pochi mesi con la maglia del Brighton. “Mi dispiace tanto per Enock – ha dichiarato De Zerbiera uno di quei giocatori con cui non vedevo l’ora di lavorare. Faremo tutto il possibile per aiutarlo“. Nel messaggio di commiato il centrocampista ha comunque espresso al volontà di rimanere nel mondo del calcio.

De Zerbi Brighton

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA