Inter, Onana si toglie qualche sassolino dalla scarpa: “Mi dà fastidio”

L’Inter sfiora il colpaccio al Camp Nou. I nerazzurri pareggiano 3-3 contro il Barcellona e fanno un passo avanti verso la qualificazione. La squadra di Simone Inzaghi ha subito 3 gol ma la prestazione di André Onana ha convinto tutti. Il camerunese, dopo il fischio finale, ha detto la sua sulla gara ma si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa. 

Inter, Onana:  “Dobbiamo stare uniti, si vince e si perde tutti insieme”

Il portiere, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato il pari dell’Inter e ha sottolineato che i nerazzurri devono rimanere uniti: “Non è una vittoria, anche se è un punto importante. Siamo andati tre volte in vantaggio senza riuscire a fare quello che volevamo. Però siamo contenti e speriamo lo siano anche i tifosi. Dobbiamo stare uniti, si vince e si perde tutti insieme, ho provato ad animare e sostenere i miei difensori, l’intera squadra. Abbiamo sempre voluto vincere e avremmo anche meritato, però sono contento del punto e della prova della squadra”. 

Il 26enne ha parlato pure del suo rapporto con Handanovic: “Parlo molto con lui, la settimana scorsa ho giocato la prima partita ma non conosco molto bene i terreni di gioco, lui mi aiuta su questo. Parliamo tanto anche degli avversari e dove possiamo migliorare”. 

Onana si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Onana, però, si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa. Gli dà fastidio, infatti, sentire determinati discorsi: “È stata una prova di maturità? Questo è il motivo per cui l’Inter mi ha acquistato. Ho giocato quasi 300 partite, sono abituato a giocare partite di questo livello. Direi che ho abbastanza esperienza. E questa cosa che mi manca e devo farmi esperienza mi dà fastidio. Io ce l’ho già“.

onana

L’estremo difensore, ai microfoni di Mediaset Infinity, ha sottolineato infine che sono soddisfatti del risultato: “Una partita con molte difficoltà, fuori casa. È stato il risultato che volevamo, siamo soddisfatti del risultato. Vicini all’obiettivo? Sì, era il nostro obiettivo. Adesso ci attende un match difficile in casa, sarà importante per noi vincere. Fischi? Per me è normale, sono abituato a giocare in situazioni del genere, sono abituato, il mio lavoro è fare bene e pensare a giocare e al bene della squadra. Abbiamo fatto un grande sacrificio di squadra e dobbiamo lavorare per vincere”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA