Domenech ricorda la testata di Zidane: “Dovevano squalificarmi per 10 anni per quello che ho detto all’arbitro”

Raymond Domenech non dimentica la testata di Zinedine Zidane a Marco Materazzi nella finale dei Mondiali 2006 tra Francia e Italia. Il 70enne, che allora era il CT della nazionale francese, alcune notti ripensa ancora all’episodio e riflette su cosa avrebbe potuto fare per evitare quella “catastrofe”. Il francese, in vista del Mondiale 2022, ha rilasciato una lunga intervista a Olé. L’allenatore ha spaziato tra diversi temi, da Germania 2006 a Messi fino a Qatar 2022. 

Domenech ricorda la testata di Zidane

Domenech parte dalla famosissima testata di Zidane. L’allenatore ricorda come ha vissuto quei momenti e confessa di pensare spesso all’episodio e a quello che avrebbe potuto fare: “Era come quando c’è un aereo che cade. Quello che è successo è stata una catastrofe e non è davvero spiegabile. Non c’erano problemi, la squadra stava bene, nessuno sa esattamente perché è successo. Qualcuno doveva parlare con Zidane per abbassare la pressione. Era la sua ultima partita, la pressione era troppo forte per lui. A volte la notte mi sveglio e mi dico ‘se solo avessi parlato di più con lui, prima, per spiegargli quello che poteva succedere’. Ma non potevo immaginare che sarebbe finita così”. 

zidane

Il tecnico ammette che avrebbe potuto fare di più, ma ammette anche di aver insultato l’arbitro: Se la gente avesse sentito tutto quello che ho detto all’arbitro in quel momento, sarei stato squalificato per dieci anni. Ma è la sua storia, Zidane non ne ha mai parlato con nessuno e non vuole farlo. Nessuno saprà mai cosa gli è passato per la testa”. 

Domenech: “Messi il migliore. Ecco chi può vincere il Mondiale”

Il francese svela poi chi è, secondo lui, il miglior giocatore della storia: “Per me Messi, è il giocatore più incredibile che abbia mai visto, è capace di fare cose mai viste. Ci sono giocatori che fanno cose interessanti, ma lui fa cose che non abbiamo mai visto prima. Molte volte, quando vedo giocare Messi, cerco di capire e a immaginare cosa può fare, e ogni volta fa qualcosa che non ho visto. È l’unico calciatore che lo fa. Così ha fatto Maradona, e poi basta”.

Domenech Maradona

Ma chi vincerà i Mondiali 2022? Domenech crede che ci siano tre nazionali candidate alla vittoria finale. L’ex Ct, però, ha due preferenze: “Fortunatamente, a Parigi abbiamo tre giocatori che possono vincere la Coppa del Mondo quest’anno: Messi, Neymar e Mbappé. Tutti e tre possono vincerlo. Ma il migliore di tutti ora è Messi. Non so se avranno una squadra capace di farcela questa volta. Ma se Messi dovesse vincere il Mondiale, sarò comunque felice, anche se non vince la Francia“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA