La solita umiltà di Ibra: “La Francia non ha più nulla di interessante da quando sono andato via”

A 41 anni di età Zlatan Ibrahimovic sta intensificando i ritmi per tornare dopo l’ennesimo infortunio che lo sta tenendo lontano dei campi ormai da tempo. Ma tra una sessione di allenamento e l’altra l’attaccante del Milan non perde occasione per rilasciare interviste in cui, con la sua proverbiale spavalderia, esalta la sua immagine screditando quella degli altri. E nelle sue parole rilasciate ai francesi di Canal+ c’è tutto Zlatan: lo svedese, ricordando il periodo trascorso al Paris Saint Germain, ha lanciato una bordata nemmeno troppo velata alla Ligue 1 e ai fenomeni che giocano attualmente nel suo vecchio club.

Ibra non si smentisce mai

Come tutti sanno, nella sua lunga carriera Ibrahimovic ha anche calcato i campi della Ligue 1, trascorrendo ben 4 anni con la maglia del Psg con cui ha messo a segno 156 goal in 180 gare ufficiali. Dal suo addio ai parigini tanti campioni sono arrivati all’ombra della Tour Eiffel, ma secondo lo svedese niente è paragonabile a lui: “Da quando ho lasciato la Franci tutto è crollato. Non c’è niente di interessante di cui parlare in Francia“, ha detto con la sua classica sfrontatezza nell’intervista che andrà in onda integralmente nei prossimi giorni.

Ibrahimovic

Francia senza Dio

Ma l’auto esaltazione del fenomeno svedese, seppur con una vena ironica, non finisce di certo qui: “La Francia ha bisogno di me, io non ho bisogno della Francia“, sottolinea ancora il centravanti di Malmo. Poi c’è spazio per una bella stoccata ai fenomeni che in questo momento indossano la maglia del Psg: “Anche se avete MbappéNeymar e Messi, non basta. Perché? Perché non avete Dio“, conclude. Ovviamente il Dio sarebbe lui, solo per chiarezza.

ibrahimovic e leonardo ai tempi del psg

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA