La furia di Mourinho contro Karsdorp: cos’ha combinato l’olandese?

Il pareggio per 1-1 sul campo del Sassuolo non ha solo portato grande rammarico in casa Roma, ma evidenti strascichi polemici. Nel postpartita infatti il tecnico giallorosso Josè Mourinho si è reso protagonista di un durissimo sfogo contro uno dei suoi giocatori, colpevole secondo il portoghese di un “atteggiamento poco professionale”. Secondo le ricostruzioni il giocatore preso di mira dal tecnico è Rick Karsdorp, entrato nel corso della ripresa al posto di Celik.

Mourinho contro Karsdorp

Mi dispiace perché lo sforzo di una squadra che ha giocato da squadra è stato tradito da un giocatore con un atteggiamento non professionale. Ne ho schierati 16, non vi dirò chi è, ma uno ha tradito. L’ho invitato ad andare via a Gennaio, ma so che non lo farà“. Questo il durissimo attacco lanciato da Josè Mourinho ai microfoni di Dazn al termine della sfida pareggiata dalla Roma in casa del Sassuolo. Uno sfogo clamoroso che ha fatto tanto discutere, e che secondo quanto trapelato era diretto al terzino Rick Karsdorp. Ma cos’ha combinato l’olandese per scatenare la furia dello Special One?

mourinho

I motivi dell’attacco

Secondo la ricostruzione della Gazzetta dello Sport, sarebbero tre i motivi che hanno spinto Mourinho ad attaccare (senza farne il nome) il proprio giocatore: il suo malcontento per l’esclusione dall’11 titolare; le responsabilità di Karsdorp in occasione della rete del pareggio del Sassuolo di Pinamonti, (fuori posizione sul lancio di Kyriakopoulos; il comportamento dell’olandese durante il derby di domenica scorsa contro la Lazio, quando dopo esser stato sostituito si era recato direttamente negli spogliatoi senza fermarsi in panchina salvo poi tornare sui propri passi.

Karsdorp criticato per un video

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA