Francia, infortunio Nkunku, Camavinga vittima di pesanti abusi razzisti

Nell’ultimo giorno di allenamento a Clairefontaine della Francia campione del mondo in carica prima di partire per il Qatar l’ennesima tegola si è abbattuta su Didier Deschamps: Christopher Nkunku, attaccante del Lipsia e uno dei giocatori più in forma dei transalpini, sarà costretto a saltare la kermesse dopo aver subito un infortunio al ginocchio in seguito ad un contrasto con il giovane centrocampista del Real Madrid Eduardo Camavinga. Quest’ultimo, colpevole dell’intervento che priverà i Bleus di una delle loro stelle, è stato poi preso di mira sui social con pesanti insulti razzisti.

Nkunku salta i Mondiali

Christopher Nkunku non parteciperà ai Mondiali. L’attaccante dell’RB Lipsia ha lasciato l’allenamento martedì prima della sua conclusione per un infortunio al ginocchio sinistro. Gli esami radiologici effettuati in serata hanno purtroppo rivelato che si trattava di una distorsione“. Questa la nota con cui la federazione francese ha ufficializzato l’assenza dell’attaccante del Lipsia dai Mondiali in Qatar. Un’assenza che si aggiunge a quelle dei lungodegenti Pogba e Kante e a quella di Kimpembe annunciata alla vigilia della partenza per l’emirato. Nkunku si è infortunato in allenamento dopo uno scontro con Camavinga, ed il giovane del Real è entrato nel mirino di alcuni esaltati tifosi che lo hanno attaccato sui social.

Nkunku

Deplorevoli insulti a Camavinga

Martedì la Francia stava prendendo parte all’ultima sessione di allenamento prima del Mondiale presso il centro di allenamento federale di Clairefontaine, quando Camavinga si è lanciato con un tackle fuori tempo contro la stella del Lipsia. Un intervento per il quale, come riporta L’Equipe, il 20enne centrocampista è stato brutalmente preso di mira sui social, con alcuni tifosi che si sono scagliati contro di lui con insulti di stampo razzista. “Sei solo una sporca scimmia“, si legge tra i vari commenti offensivi nei confronti del giocatore del Real Madrid. Oltre al dispiacere per aver estromesso un proprio compagno dalla competizione, per Camavinga dunque anche la beffa di vedersi vomitare addosso frasi deplorevoli.

Eduardo Camavinga

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA