Ronaldo: “Rooney e Neville non sono miei amici”. La risposta dei due ex United

Dopo l’esplosiva intervista di Cristiano Ronaldo, arrivano le prime reazioni. Il campione portoghese, in una chiacchierata con il giornalista britannico Piers Morgan, non ha risparmiato nessuno. Ha attaccato il Manchester United, i proprietari del club (i Glazers), il tecnico ten Hag, ma anche dei vecchi compagni di squadra, Wayne Rooney e Gary Neville. Cosa ne pensano i due ex Red Devils? Wazza e Neville non sono rimasti in silenzio. 

Le critiche di Rooney e Neville a Ronaldo

Tutto ha inizio da alcune critiche mosse dai due ex giocatori nei confronti di CR7. Rooney, recentemente, ha dichiarato che Ronaldo è una distrazione di cui lo United non ha bisogno, ma non solo. Ha aggiunto che, a causa del suo comportamento, non è una risorsa per il club. Neville invece, dopo che l’attaccante si era rifiutato di entrare in campo contro il Tottenham, aveva detto che il Manchester United stava meglio senza Cristiano Ronaldo, ma aveva anche aggiunto che il suo comportamento era inaccettabile. L’attaccante, nel caso del 47enne, aveva già fatto capire di non aver apprezzato le critiche. In occasione del match di Premier League contro il West Ham, infatti, aveva snobbato volontariamente l’ex difensore in diretta TV.

Ronaldo: “Rooney e Neville non sono miei amici”

Durante l’intervista con Morgan, invece, ha attaccato in modo diretto i due ex compagni di squadra: “Non so perché Rooney mi critichi così tanto, probabilmente perché ha chiuso la sua carriera e io sto ancora giocando ai massimi livelli. È difficile ascoltare quel tipo di critica e negatività da parte di persone che hanno giocato con te, per esempio anche Gary Neville. Le persone possono avere la propria opinione, ma non sanno davvero cosa sta succedendo all’interno del campo di allenamento di Carrington o anche della mia vita. Dovrebbero ascoltare non solo un punto di vista, ma anche il mio punto di vista”. 

ronaldo

Ronaldo ha poi aggiunto che i due non sono suoi amici: “Rooney, un anno o sei mesi fa, era a casa mia, ha preso i suoi figli e ha invitato mio figlio di 12 anni ad andare a giocare a casa sua a calcio. Io veramente non capisco le persone così. O vogliono essere nella copertina di un giornale o vogliono nuovi lavori o qualunque cosa. Rooney e Neville non sono miei amici, sono colleghi. Abbiamo giocato insieme, non abbiamo mai cenato insieme“.

La risposta dei due ex United

I due non sono rimasti in silenzio. Rooney ha fatto sapere che non vuole rilasciare una dichiarazione pubblica in merito. L’inglese, spiega però Sky Sports, è rimasto perplesso e confuso dalle parole del portoghese, ma ha deciso comunque di non commentare.

Neville invece ha preso un po’ in giro l’ex compagno di squadra. In merito alla frase di Ronaldo: “Abbiamo giocato insieme, non abbiamo mai cenato insieme”, il 47enne ha twittato: “Qualcuno a cena?”. L’ex United ha condiviso poi uno stralcio dell’intervista del Sun in cui Ronaldo lo accusava di “usare il suo nome per la fama”, e ha commentato pubblicando un’esilarante foto di se stesso con l’aria sconcertata. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA