Ancora guai per Ihattaren, il giocatore arrestato per gravi minacce

Ancora guai per Mohamed Ihattaren. La polizia di Utrecht, nelle scorse ore, ha arrestato il calciatore per gravi minacce. Il 20enne è stato prelevato da un’abitazione della città olandese. Gli agenti, sia in divisa che in borghese, hanno fatto irruzione nella casa e, secondo alcuni testimoni, hanno portato via Ihattaren. Il giovane è stato poi trasferito in una stazione di polizia.

Ihattaren arrestato per gravi minacce

La polizia di Utrecht conferma che una persona di 20 anni è stata arrestata per gravi minacce. Alcune fonti vicine all’inchiesta confermano che si tratta proprio di Mo Ihattaren. Al momento non si sa chi avrebbe minacciato il calciatore e perché. Ci sarebbe una denuncia contro l’olandese su cui gli investigatori indagheranno nei prossimi giorni. Non è chiaro, però, se Ihattaren dovrà rimanere in carcere durante le indagini. Secondo i ben informati, Mo potrebbe rimanere in custodia.

Ihattaren

Ihattaren aveva stupito tutti con le sue performance con la maglia del PSV. Nel luglio del 2021, però, era entrato in conflitto con l’ex allenatore del club olandese Roger Schmidt, che lo aveva messo fuori rosa per motivi disciplinari. Il giocatore infatti, ufficialmente, si era assentato dagli allenamenti per malattia, ma in realtà era stato pizzicato al centro sportivo del Nizza insieme al suo ex agente Mino Raiola. 

Dalla gloria con il PSV agli scandali

Ihattaren era stato quindi ceduto alla Juventus, che lo aveva mandato subito in prestito alla Sampdoria. Il debutto del 20enne con la maglia blucerchiata, però, non è mai avvenuto. Mohamed è tornato in Olanda adducendo motivi familiari. Dopo la risoluzione del prestito con la Samp,  si è trasferito all’Ajax, con la formula del prestito annuale con opzione di riscatto. Ma anche in Olanda non è andata come sperato. Il club di Amsterdam lo ha messo fuori rosa per rapporti con la mafia marocchina e il mese scorso ha deciso di rescindere il contratto e rimandare Ihattaren in Italia. 

Ihattaren

Alcune settimane fa, era stato annunciato che il ragazzo si era trasferito a casa della famiglia dell’ex Ajax Nouri, giovane Lanciere che ha riscontrato danni cerebrali gravi e permanenti a causa di un’aritmia cardiaca avvenuta in un’amichevole. Il fratello dell’ex centrocampista era diventato l’agente di Mo. Il soggiorno in casa Nouri sembrava aver riportato il calciatore sulla retta via.

Il 20enne aveva ripreso ad allenarsi e sembrava deciso a tornare in campo. Wesley Snijder, che aveva deciso di aiutarlo, aveva però rinunciato all’incarico dopo pochi giorni a causa di “poca serietà”. Ora, l’arresto. I problemi per Ihattaren continuano…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA