Psg, Al-Khelaifi vuole il Parco dei Principi, ma l’offerta è bassa: “Meno del prezzo di Paredes?”

Nel progetto del presidente del Paris Saint Germain Al-Khelaifi, il prossimo passo è quello di acquistare il Parco dei Principi, storico impianto dove il club gioca ormai dal lontano 1974. Il problema però è che l’offerta del ricchissimo proprietario del club parigino sarebbe decisamente troppo bassa, come gli hanno fatto notare dal comune di Parigi. Una polemica in cui, suo malgrado, è entrato anche il centrocampista Leandro Paredes…

L’offerta di Al-Khelaifi per il Parco dei Principi

La proprietà del Psg vuole fortemente il Parco dei Principi, ma non vorrebbe al contempo spendere una cifra eccessiva, dato che per restaurarlo ha già investito la bellezza di 75 milioni di euro. L’impianto al momento è in affitto trentennale dal comune al club, ed il primo cittadino di Parigi Anne Hidalgo non ha escluso la cessione, chiedendo però una cifra equa. Ma al momento la distanza tra domanda e offerta sarebbe ancora piuttosto alta (si parla addirittura di 300 milioni di euro) come ha spiegato il vice sindaco della capitale francese Emmanuel Gregoire.

Al-Khelaifi

“Non vale meno di Paredes”

Non escludiamo la vendita – ha spiegato Gregoire al quotidiano Le Parisien ma al prezzo giusto. Il Psg propone 40 milioni di euro, il che renderebbe lo stadio persino meno caro di Paredes. Francamente pensate davvero che il Parc valga meno di Paredes? Non è un approccio serio“. La richiesta di 350 milioni del comune parigino è considerata tuttavia eccessiva da Al-Khelaifi, che da proprietario dell’impianto vorrebbe investirne altri 500 per ampliarne la capienza fino a 60mila posti.

Parco dei Principi

La battaglia per il Parco dei Principi si prospetta ancora lunga e serrata.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA