Grande spavento per Ayew, sbaglia rigore contro l’Uruguay e la figlia di sette anni collassa

Grande spavento per André Ayew. Il capitano del Ghana, durante l’ultima sfida della fase a gironi dei Mondiali contro l’Uruguay, ha sbagliato un rigore. Dopo il suo errore, la figlia è svenuta ed è stata trasportata in ospedale. Nelle scorse ore, le Black Stars hanno perso per 2-0 contro l’Uruguay e hanno detto addio al Mondiale in Qatar. I sudamericani hanno chiuso la sfida nel primo tempo grazie alla doppietta di Giorgian De Arrascaeta, mentre il capitano del Ghana ha sbagliato un rigore e, all’intervallo, è stato sostituito. Molti si sono interrogati su questo cambio e sull’assenza di Ayew ora, però, il mistero è stato risolto. 

Ayew sbaglia rigore e la figlia collassa

Al 17’, l’arbitro Siebert ha concesso un rigore al Ghana. Sul dischetto si è presentato André Ayew. In caso di successo, il 32enne avrebbe portato la squadra africana in vantaggio, il centrocampista però ha sbagliato. Durante l’intervallo, il capitano è stato sostituito e non si è presentato in panchina. Stessa sorte, anche per suo fratello, Jordan Ayew. Molti si sono chiesti che fine avessero fatti i due giocatori e, alla fine, i motivi della loro sostituzione sono stati resi noti. 

ayew

La figlia di sette anni di André, dopo l’errore del padre, è collassata ed è stata trasportata in ospedale. Il giocatore, durante l’intervallo, ha scoperto del malore della piccola e, come ha spiegato HLN, ha chiesto la sostituzione per correre in ospedale. Al suo arrivo, fortunatamente, la bambina si era già completamente ripresa.

Ayew: “Durante il Mondiale ho perso mio figlioccio”

A raccontare i dettagli della vicenda, un popolare cronista ghanese, che ha postato sui social la foto di Ayew con la figlia in ospedale: “André Ayew è andato dallo stadio direttamente all’ospedale per vedere sua figlia che è crollata quando ha sbagliato il rigore contro l’Uruguay. È stato abbastanza spaventoso, ma per fortuna ora sta bene”.

Un Mondiale davvero difficile per Ayew. Il capitano del Ghana, durante l’esperienza in Qatar, non ha dovuto affrontare solo il malore della figlia ma anche un lutto. Suo figlioccio, come ha raccontato il numero 10 ghanese su Instagram, è morto la sera prima della partita col Portogallo: “Personalmente sono stati momenti molto difficili nei giorni scorsi. Ho perso mio figlioccio la mattina prima della partita con il Portogallo, e anche mia figlia è stata portata d’urgenza in ospedale dopo l’Uruguay. Grazie all’Onnipotente Allah, sta migliorando. Questi momenti difficili mi ispireranno a tornare più forte e migliore in futuro, e così credo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA