La lunga lettera di commiato dalla Spagna di Luis Enrique: “È stato speciale”

Da poche ore Luis Enrique non è più il commissario tecnico della Spagna. La decisione della federcalcio iberica è arrivata a pochi giorni dall’eliminazione subita dalle Furie Rosse agli ottavi di finale di Qatar 2022 per mano del sorprendente Marocco. Il tecnico ex Roma e Barcellona ha voluto salutare e ringraziare tutti coloro che l’hanno aiutato e sostenuto con una lunga lettera pubblicata sul proprio profilo Twitter.

luis enrique

Luis Enrique si congeda

L’esonero brucia, ma da parte di Luis Enrique nessuna polemica o recriminazione, solo ringraziamenti per aver avuto l’opportunità di allenare la nazionale del proprio paese: “A mio nome e a nome di tutti quelli che compongono lo staff: tutto è iniziato 4 anni fa e il tempo è passato molto velocemente. Non posso che essere super grato a coloro che mi hanno scelto (il presidente Rubiales e il direttore sportivo Molina). A tutti i dipendenti della Federcalcio, con i quali abbiamo condiviso esperienze di ogni genere. Naturalmente, ai giocatori, che sono stati esemplari nel loro comportamento e fedeli all’idea della squadra. Mi dispiace di non potervi aiutare più, scrive l’ormai ex Ct.

Luis Enrique

Ringraziamenti per tutti

“Anche agli assistenti (medico, fisioterapista, sicurezza, audiovisivo, team manager e nutrizionisti ecc ecc) che lavorano instancabilmente per aiutare i giocatori e lo staff in tutto ciò di cui abbiamo bisogno“, continua Luis Enrique. “È stato davvero speciale essere parte di questo. Ultimo ma non meno importante, ai tifosi che ci hanno trasmesso uniformemente il loro sostegno in ogni momento e soprattutto nei momenti più delicati. È il momento di dire addio e in questi casi solo una piccola riflessione… ciò di cui la Nazionale ha bisogno è il supporto in tutto il suo significato in modo che Luis de la Fuente ottenga tutto ciò che si prefigge. Forza Spagna. Grazie”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA