Arabia Saudita, Rolls-Royce ai giocatori dopo la vittoria contro l’Argentina? Una fake news

Uno dei risultati più sorprendenti di questo Mondiale in Qatar, anche se si trattava solo della fase a gironi, è stata sicuramente la vittoria dell’Arabia Saudita in rimonta contro la favoritissima Argentina di Leo Messi. Un risultato che aveva fatto disperare tanti tifosi sudamericani che temevano una precoce eliminazioni della loro nazionale dal torneo, e nel contempo esplodere di gioia un intero popolo, quello saudita, che dopo quel 2-1 sognavano decisamente in grande. Il prosieguo del torneo ha poi ristabilito le gerarchie, con l’Albiceleste in semifinale e gli arabi usciti mestamente ai gironi. Ma con una Rolls-Royce nel garage, secondo tantissimi tabloid.

Dopo l’insperata vittoria contro la nazionale allenata da Scaloni infatti, si è spasa rapidamente la notizia secondo la quale i giocatori dell’Arabia Saudita avrebbero ricevuto in dono dalla Federcalcio del paese, su ordine del Re, una lussuosa Rolls-Royce a testa. A distanza di giorni però il presidente della Federcalcio Yasser Al-Misehal, parlando a Marca ha seccamente smentito il generoso dono.

Niente Rolls per i giocatori dell’Arabia Saudita

Nell’intervista rilasciata al quotidiano spagnolo, il numero uno della Federcalcio saudita ha smentito la storia delle Rolls-Royce: “No, no, no. I nostri calciatori hanno giocato per l’orgoglio di rappresentare la loro nazione”, ha detto. “Hanno avuto l’onore e la fortuna di rappresentare la nazionale in una partita storica, contro l’Argentina. Le voci non sono vere. Ovviamente avevano un bonus, ma era un bonus normale. Ci sono delle regole per questo. Non giocano per i bonus, giocano per il loro Paese. Per fare la loro storia. Molti di loro sono diventati famosi dopo aver battuto l’Argentina“.

L’infortunio di Al-Shahrani

Dopo aver bollato come fake news la storia del generoso premio ricevuto dai giocatori, il presidente della federazione saudita ha voluto parlare anche delle condizioni di Al-Shahrani, che proprio durante la partita contro l’Argentina ha subito uno spaventoso infortunio: “Grazie a Dio sta bene. Ha riportato diverse ferite gravi. Non solo una lesione al viso, ha avuto una lesione alle costole e un’altra al pancreas che è stata spaventosa. Ha subito tre interventi, ora sta bene a casa, penso che piano piano riprenderà ad allenarsi e spero che torni presto sui campi di calcio“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA