L’allenatore dell’Utrecht si dimette: ha aggredito l’ex Napoli Younes

Brutta vicenda in casa Utrecht, club che milita nel massimo campionato olandese, l’Eredivisie. L’allenatore Henk Fraser si è infatti dimesso lasciando la guida della squadra a causa di una brutta lite con uno dei suoi giocatori sfociata poi, secondo la stampa olandese, in una vera e propria aggressione. Il giocatore aggredito sarebbe un ex Napoli, l’esterno d’attacco tedesco di origine libanese Amin Younes.

Si dimette il tecnico dell’Utrecht

Non mi era mai successo e non va bene, nè per me nè per il club. Ho danneggiato la società col mio comportamento e mi dispiace. Ecco perché ho deciso di dimettermi, non mi riconosco nelle mie azioni e vorrei scusarmi con tutte le persone coinvolte“. Con queste parole Henk Fraser ha annunciato le proprie dimissioni da tecnico dell’Utrecht. Secondo le ricostruzioni della stampa olandese, l’allenatore del club attualmente sesto in Eredivisie durante un allenamento nel ritiro in Spagna avrebbe aggredito prendendolo per il collo un suo giocatore, l’ex Napoli Amin Younes.

Utrecht

La conferma del dg del club

Younes è arrivato in Olanda in estate in prestito dall’Al-Ettifaq, squadra saudita a cui il Napoli lo aveva venduto nel Gennaio 2022. Il direttore generale del club olandese Thijs van Es si è limitato a rilasciare una scarna dichiarazione: “Henk ha mostrato un comportamento che eccede il limite di quanto consentito“, ha detto confermando l’addio di Fraser.

Younes

Nel primo pomeriggio di mercoledì lo stesso club olandese ha poi condiviso sui social la notizia delle dimissioni del tecnico: “Henk Fraser lascerà immediatamente la squadra“, si legge nel post. “Un incidente sul campo di allenamento sabato scorso, in cui Fraser ha mostrato un comportamento aggressivo, ne è la base. L’Head Coach ha informato la dirigenza di essere giunto alla conclusione di aver oltrepassato il limite e di rassegnare le dimissioni“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA