Greta Beccaglia, condanna pesante per il tifoso che la molestò in diretta tv

È stato condannato a 1 anno e 6 mesi, per violenza sessuale, il tifoso che molestò la giornalista Greta Beccaglia all’esterno dello stadio Castellani di Empoli. I fatti risalgono a sabato 27 novembre 2021 quando, al termine del match tra Empoli e Fiorentina (vinto in rimonta dai padroni di casa), la reporter di Toscana Tv venne molestata da un tifoso.

Greta Beccaglia, giornalista di Toscana tv molesta da un tifoso
Greta Beccaglia giornalista di Toscana TV

La reazione di Greta Beccaglia

Immediata la reazione della reporter che, rivolgendosi all’autore del gesto, esclamò: “Non puoi fare questo”. Un gesto che, probabilmente, non deve aver destato particolare scalpore in studio, alla luce dell’intervento del conduttore subito dopo l’accaduto: Non te la prendere, vai avanti”. Il gesto ha invece infastidito, e non poco, Greta Beccaglia, che ha sporto denuncia nei confronti dell’uomo. Da lì il daspo emesso dal questore di Firenze e, a distanza di poco più di un anno, la condanna a 1 anno e 6 mesi arrivata al termine del giudizio abbreviato.

Greta Beccaglia risarcita dal tifoso

Il tifoso in questione, Andrea Serrani, dovrà inoltre risarcire la giornalista: disposta dal giudice una provvisionale di 15.000 euro. La condanna emessa verrà annullata se il sostenitore della Fiorentina seguirà, nei prossimi 5 anni, un percorso di recupero. L’uomo, in questi mesi, aveva chiesto alla reporter di ritirare la denuncia. Richiesta, questa, respinta dalla donna, che ha deciso di andare fino a in fondo a una triste pagina della sua carriera.

Andrea Serrani, il tifoso che molestò Greta Beccaglia

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA