Oltre 500 gol nelle giovanili del Milan, l’impressionante media gol del baby prodigio Francesco Camarda

Complice il progetto di ringiovanimento del club, negli ultimi anni il Milan ha saputo puntare su prospetti di grande talento. Da Tonali a Leao, passando per Theo Hernandez, tanti i giovani che in maglia rossonera hanno compiuto il salto di qualità. Se allo stato attuale Stefano Pioli e i tifosi del Milan possono coccolarsi l’asso portoghese, decisivo per la conquista dello scudetto nella passata stagione, in futuro il club rossonero potrebbe contare su un nuovo baby prodigio: Francesco Camarda.

CAMARDA, DEBUTTO DA SOGNO IN PRIMAVERA

Classe 2008, Camarda a soli 14 anni ha battuto tutti i record possibili in termini di gol nelle giovanili realizzando, con le varie squadre del settore giovanile del Milan, oltre 500 gol in 100 partite. Una media da urlo, di circa 5 gol a gara, che ha convinto Ignazio Abate a farlo debuttare in Primavera. All’esordio, nell’amichevole contro la Solbiatese, Camarda ha segnato una doppietta nella vittoria per 4-2 dei rossoneri. Fisico, velocità e potenza nel gioco aereo ne fanno uno dei giovanissimi più interessanti del panorama calcistico italiano.

Francesco Camarda, attaccante classe 2008: doppietta al debutto con la Primavera del Milan

CAMARDA IDOLO DEI TIFOSI SUI SOCIAL

Cresciuto con il mito di Kakà, che ha potuto ammirare solo tramite racconti e video su YouTube, Camarda si è fatto strada nelle selezioni giovanili del Milan arrivando a vestire anche la maglia della nazionale italiana di categoria. Nel tempo libero pratica kick boxing e, su di lui, iniziano già a piovere commenti sui social: “Basta con Messi e Cr7, è tempo di scegliere tra Mbappè, Haaland e Camarda”. Insomma, 14 anni sono pochi e i margini di crescita ancora enormi ma, al netto dell’ironia del web, il Milan e il calcio italiano potrebbero presto trovarsi al cospetto di una stella.

“The Goal Machine” Francesco Camarda

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA