Neymar non va a funerale di Pelé, critiche dal Brasile: “Per le feste però riusciva a liberarsi”

Neymar travolto dalle critiche in Brasile, ancora.  La stella del Paris Saint Germain non ha partecipato al funerale della leggenda brasiliana Pelé e nel Paese sudamericano non sono mancati i commenti negativi. Il 29 dicembre scorso, Edson Arantes do Nascimento, per tutti Pelé, è venuto a mancare. A dare la notizia della scomparsa di O Rei, la figlia con un post su Instagram: “Tutto ciò che siamo è grazie a te. Ti amiamo infinitamente. Riposa in pace”. 

Neymar non va a funerale di Pelé

Quando si è diffusa la notizia della sua scomparsa, Neymar ha reso omaggio alla leggenda brasiliana sui social: “Prima di Pelé, il 10 era solo un numero. Ho letto questa frase da qualche parte, ad un certo punto della mia vita. Ma questa bella frase è incompleta. Direi che prima di Pelé il calcio era solo uno sport. Pelè ha cambiato tutto. Ha trasformato il calcio in arte, in intrattenimento. Ha dato voce ai poveri, ai neri e soprattutto ha dato visibilità al Brasile. Il calcio e il Brasile hanno alzato il loro status grazie al Re! Se n’è andato, ma la sua magia rimarrà. Pelé è ETERNO!”. 

Un omaggio commovente quello di Neymar che ora, però, deve affrontare le critiche che arrivano dal Brasile. O Ney, al momento, è una delle più grandi stelle della nazionale brasiliana e molti si aspettavano che fosse presente per il funerale della leggenda verdeoro. Il 30enne però, nonostante la squalifica lo abbia reso indisponibile per la sfida contro il Lens, ha scelto di rimanere in Francia per allenarsi con il PSG invece di recarsi in Brasile.

Critiche dal Brasile: “Per le feste però riusciva a liberarsi”

Una scelta, che ha scatenato le critiche dei tifosi ma anche della stampa brasiliana. Il presentatore di Brasil Urgente Jose Luiz Datena, ad esempio, ha attaccato senza giri di parole l’attaccante: “Neymar avrebbe potuto benissimo spingere il PSG per venire qui. Ha già sollecitato più volte il club per venire alle feste, perché non chiedere al PSG di dare l’ultimo saluto a Pelé? Penso che Neymar, in quanto giocatore brasiliano, avesse l’obbligo di venire a vedere il funerale di Pelé per salutarlo. Era importante per il calcio brasiliano”.

Neymar

Neymar era assente, ma il padre ha fatto le sue veci: “Sono qui per sostenere la famiglia, abbiamo perso molto. Ha ispirato così tante persone e lo sport. Ha ispirato tutte le generazioni, è sempre stato un riferimento. Ecco perché mio figlio mi ha chiesto di essere qui, per sostenere la famiglia. Sappiamo cosa vuol dire perdere qualcuno e non solo abbiamo perso un atleta, abbiamo perso un cittadino, la persona Pelé”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA