Cristiano Ronaldo contratto da sceicco con l’Al Nassr ma nessuno potrà vederlo

Cristiano Ronaldo ha firmato con l’Al Nassr a cifre pazzesche dopo essersi svincolato dal Manchester United. Si parla di 1 miliardo di euro entro il 2027. Cifre da capogiro che sicuramente migliorerà il capitale del portoghese ma non migliorerà la sua immagine. Infatti sarà un problema per i fan ammirare le gesta dell’ex Juve e Real Madrid.

I tifosi sauditi aspettano Cristiano Ronaldo

CR7 potrebbe dunque già debuttare con la nuova maglia giovedì, davanti ai tifosi che già hanno manifestato apertamente l’entusiasmo per l’approdo del fenomeno portoghese. Durante l’ultima partita casalinga dell’Al-Nassr infatti, lo stadio ha invocato Ronaldo allo scoccare del settimo minuto e tutti i tifosi hanno urlato “Siuuu” all’unisono, preannunciando la sua iconica esultanza.

La nuova gemma degli sceicchi

Prima di debuttare nella Suadi Pro League, ovviamente Cristiano Ronaldo sarà presentato al Mrsool Park, lo stadio dell’Al-Nassr a Riad. Al grande evento parteciperanno molte personalità di spicco, in quella che sarà l’esibizione del nuovo tesoro dell’Arabia Saudita. Un tesoro molto costoso, visto lo stipendio da 200 milioni all’anno percepito da CR7, all’interno di un contratto che prevede un pagamento di circa 1 miliardo di dollari entro il 2027 tra prestazioni sportive e sponsorizzazione per la candidatura del paese saudita ai Mondiali del 2030.

Ronaldo con lo sceicco dell'AL-Nassr

CR7 non si potrà vedere in TV

Ronaldo dunque giocherà in un nuovo campionato, per la prima volta fuori dall’Europa. Per ora, però, nessuno dei principali mercati televisivi ha acquistato i diritti televisivi della Saudi Pro League, quindi sarà complicato seguire le sue gesta nella lega asiatica. Infatti nel Regno Unito e negli Stati Uniti vengono comprati solo i diritti televisivi della Champions League asiatica, competizione a cui l’Al-Nassr allenata da Rudi Garcia non si è qualificata, visto il decimo posto ottenuto nella scorsa edizione della campionato.

La maglia di Ronaldo in un negozio di Riad
La maglia di Cristiano Ronaldo già in vendita a Riad

Diventa ancor più difficile quindi capire le motivazioni del cinque volte Pallone d’oro per trasferirsi nella squadra araba, tranne ovviamente le cifre del contratto. Nonostante Ronaldo abbia dichiarato di essere stato impressionato e stimolato dalla visione della sua nuova squadra, rimane complicato spiegarsi perché sia voluto andare in un campionato “fantasma” per i principali mercati occidentali, rischiando di scomparire dai radar del grande calcio.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA