Beckham torna in Premier, ma si tratta di Romeo. Nel 2014 voleva smettere…

C’è un nuovo Beckham in Premier League, Romeo, figlio del leggendario David, inizierà a giocare per il Brentford. Il secondogenito dell’ex calciatore arriva in prestito per sei mesi dall’Inter Miami, la squadra di cui suo padre è presidente.

Il Brentford B, la seconda squadra del club, lo ha annunciato sui social ieri sera. Romeo Beckham si stava già allenando con la rosa di MacFarlane, e per lo stesso allenatore e il suo staff il giovane ha avuto parole positive: “Mi hanno aiutato enormemente negli ultimi due mesi e ora voglio vedere in cos’altro possono aiutarmi a migliorare”. Il padre lo ha accompagnato a firmare il contratto nella sede della società inglese.

La decisione di smettere e il ripensamento

Il figlio d’arte ha iniziato il suo percorso calcistico nelle giovanili dell’Arsenal, insieme ai fratelli Brooklyn e Cruz, e come loro aveva lasciato l’Academy nel 2014. Cercando una carriera che non fosse quella del padre, iniziò ad allenarsi a tennis insieme a Andy Murray. Nel 2020 è tornato sui suoi passi e ha firmato un contratto da professionista con la squadra di suo padre. Anche in quel caso ha giocato con la seconda squadra, segnando 2 reti e fornendo 10 assist in 26 partite complessive. Come il papà ai tempi dello United, Romeo gioca ala destra, e ha dimostrato di avere un ottimo piede.

Dopo vent’anni (nel 2003 David Beckham firmò per il Real Madrid dallo United) dunque l’Inghilterra ritrova un Beckham sui campi da calcio, anche se per una seconda squadra di un club di Premier.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA