Guardiola e quell’ultimo incontro con Vialli: “Aveva un carisma unico. Non sarà dimenticato”

Dopo aver travolto il Chelsea in FA Cup con il suo Manchester City, Pep Guardiola nella conferenza stampa post-gara ha voluto rendere omaggio a Gianluca Vialli, com’è tristemente noto recentemente scomparso dopo una lunga battaglia contro una grave malattia. L’allenatore spagnolo ha speso bellissime parole nei confronti dell’ex attaccante, raccontando anche il loro ultimo incontro avvenuto su un campo da golf.

vialli sulla chat di whatsapp

Guardiola ricorda Vialli

Pep Guardiola ha voluto omaggiare la memoria di Gianluca Vialli rendendogli omaggio durante la conferenza stampa post City-Chelsea: “Difficile trovare una persona più carismatica. A nome del City mando un grosso abbraccio alla moglie e alle figlie. Ti fa capire come la vita sia il lancio di una moneta, che non sai mai cosa farà uscire. Voglio ringraziare la Federcalcio italiana e soprattutto Roberto Mancini, per averlo coinvolto con la Nazionale negli ultimi anni. So quanto lo faceva sentire vivo, quanto essere parte della squadra che ha vinto l’Europeo l’aveva fatto sentire ancora parte di qualcosa di importante. Aveva un carisma davvero unico, ed è impossibile trovare qualcuno che quando parla di lui, come sto facendo io, non lo sottolinei“.

Pep Guardiola

L’ultimo incontro

L’allenatore del City ha poi raccontato il suo ultimo incontro con Vialli: “Ho avuto la fortuna di incontrarlo su un campo da golf con la sua fondazione ‘Vialli e Mauro’ a Maiorca. Siamo arrivati in ritardo, eravamo entrambi affamati ed abbiamo cominciato a mangiare formaggio e salame con una buona bottiglia di vino. Abbiamo avuto una bella conversazione in cui mi ha spiegato come e quanto stava lottando. Purtroppo qualche giorno fa è venuto a mancare, ma ho visto Sky qui in UK e le reazioni in Italia, tutto questo succede perché era una persona assolutamente unica. Non sarà dimenticato“.

Guardiola Vialli

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA