Zidane oltraggiato dal presidente della Federcalcio francese: insorge Mbappé

La Federcalcio francese ha confermato Didier Deschamps sulla panchina della nazionale. L’allenatore ha firmato un rinnovo di contratto che lo legherà ai Bleus fino al 2026. Sfuma dunque la possibilità di vedere Zinedine Zidane allenare i francesi. Le quotazioni dell’ex calciatore di Juventus e Real Madrid di diventare il CT transalpino erano salite dopo la sconfitta in finale subita dalla Francia ai Mondiali in Qatar.

A spengere qualunque speranza di vedere Zidane sulla panchina della nazionale ci ha pensato il presidente della Federcalcio francese Noël Le Graet. Durante un’intervista a RMC Sport ha chiuso definitivamente la porta all’ex allenatore del Real Madrid, usando parole forti nei suoi confronti: “Zidane in Brasile? Non mi interessa, può andare dove vuole! Può andare dove vuole, in un club, in una Nazionale, non seguo quanto lo riguarda. Se ha cercato di contattarmi? Certamente no, non gli avrei nemmeno risposto al telefono”.

Il popolo francese difende Zidane

Zidane con la maglia della Francia

Il modo di esprimersi del presidente della Federcalcio ha lasciato esterrefatti alcune personalità di spicco del panorama calcistico francese e non solo. Kylian Mbappé è stato uno dei primi a esprimersi sulle parole di Le Graet e su Twitter ha scritto: “Zidane è la Francia, non si può mancare di rispetto a una leggenda così”. Già tra il fenomeno del PSG e il presidente della FFF non scorreva buon sangue, dopo lo scarso supporto manifestato nei confronti del calciatore dopo gli insulti razzisti di cui è stato vittima agli Europei del 2020, avendo sbagliato il rigore contro la Svizzera.

A Mbappé è seguito un tweet di Franck Ribery, in cui l’ex calciatore di Fiorentina e Salernitana chiede rispetto per una leggenda del calcio come Zidane.

La posizione di Le Graet è in bilico

Anche la ministra dello sport francese, Amelie Oudea-Castera, si è schierata con Zizou e ha chiesto le scuse pubbliche da parte di Le Graet. E in effetti un presidente della Federcalcio francese non dovrebbe esprimersi in questo modo riguardo a una delle leggende dello sport francese.

Le Greta in conferenza stampa

In più, proprio martedì Le Graet sarà ascoltato dagli ispettori riguardo alla situazione della FFF, dove già sono usciti malumori sulla gestione dell’organo sportivo da parte del presidente, tra cui anche alcune accuse di molestie sessuali, da cui però il presidente si è sempre difeso. Vedremo se le parole espresse nei riguardi di Zidane daranno la spallata decisiva alla sua posizione già poco stabile.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA