Due papere in Coppa del Golfo. Disperato, il portiere dello Yemen chiede il cambio all’allenatore

Partita pazza quella tra Oman e Yemen, andata in scena questo pomeriggio in Coppa del Golfo, torneo al quale partecipano le nazionali dei paesi del Golfo Persico. Il match, valido per la seconda giornata della competizione, che si disputa in Iraq (iniziata il 6 gennaio, si concluderà il 19), è terminato sul punteggio di 2-2. Una gara ricca di gol caratterizzata, nella fattispecie, da un curioso episodio che si è verificato nel corso del primo tempo. Autore di due errori costati altrettanti gol subiti alla sua nazionale, il portiere dello Yemen Ali Fadhl Abbas Ahmed si è resto protagonista di un gesto a dir poco singolare.

La cerimonia d’apertura della 25esima Coppa del Golfo

Oman-Yemen, la partita

La nazionale dello Yemen, sconfitta 2-0 all’esordio contro l’Arabia Saudita (unica nazionale del torneo, insieme al Qatar, ad aver preso parte ai Mondiali), va subito sotto nei minuti iniziali contro l’Oman reduce, dal canto suo, dallo 0-0 contro l’Iraq nella gara inaugurale. Il vantaggio della nazionale omanita è un regalo del portiere Ali Fadhl Abbas Ahmed che, nel tentativo di anticipare un avversario, infila maldestramente il pallone nella propria porta.

Quindi la reazione dello Yemen che, tra il 12′ e il 30′, ribalta la situazione portandosi sul 2-1. Una reazione che, però, non deve aver rasserenato più di tanto l’estremo difensore il quale, al 36′, si lascia sfuggire un pallone calciato dalla distanza e regala il pareggio all’Oman.

Gli errori del portiere dello Yemen contro l’Oman

Il portiere chiede il cambio

Nella circostanza si materializza tutta la delusione del portiere dello Yemen che, visibilmente affranto, chiede platealmente il cambio al suo allenatore. Un episodio a dir poco singolare che, però, non ha minimamente intaccato i piani del tecnico, deciso a lasciarlo in campo.

Il portiere dello Yemen Ali Fadhl Abbas Ahmed
Ali Fadhl Abbas Ahmed, portiere dello Yemen

Poco dopo l’Oman ha l’occasione per riportarsi in vantaggio ma, dagli 11 metri, Arshad Al-Alawy si fa disorientare proprio dall’estremo difensore yemenita e calcia il pallone sopra la traversa. Destino? Karma? Non esattamente: a inizio ripresa l’Oman trova il gol del 3-2 ma la beffa definitiva arriva al minuto 87, quando Mohammed Abdullah Al-Dahi fallisce il rigore del 3-3 condannando lo Yemen alla seconda sconfitta in due partite.

Yemen fuori dalla Coppa del Golfo

La competizione, vinta l’ultima volta dal Bahrein, prevede che a superare i gironi siano le nazionali classificate ai primi due posti pertanto, alla luce di un gruppo A che vede Iraq e Oman a quota 4, è ufficiale l’eliminazione dello Yemen dalla Coppa del Golfo. Nello sport, si sa, sbagliare fa parte del gioco ma, a giudicare dall’amarezza che lo ha assalito a gara in corso, la sensazione è che gli errori costati la sconfitta alla sua nazionale, il portiere Ali Fadhl Abbas Ahmed non li dimenticherà facilmente.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA