Rincon racconta un aneddoto su Dybala. Una volta gli chiesi: “Perché non ti compri una Ferrari? La sua risposta mi stupì”

Durante un’intervista al podcast youtube “Conversaciones que no se publican” realizzata dall’influencer venezuelano Irrael Gómez, Tomas Rincon ha parlato della sua carriera, dei sogni che aveva ai primi anni da calciatore professionista e del rapporto avuto con alcuni compagni di squadra negli anni. Tra i nomi menzionati dal giocatore attualmente alla Samp, spunta quello di Paulo Dybala. I due sudamericani hanno condiviso lo spogliatoio della Juventus per sei mesi, da gennaio a luglio 2017, quando Rincon fu girato in prestito al Torino che poi lo riscattò.

Rincon in campo con la maglia della Juventus
Rincon controlla il pallone ai tempi della Juventus

Nell’intervista il calciatore venezuelano racconta un’aneddoto che ha avuto come protagonista la Joya, avvenuto proprio ai tempo della Juventus: “Per tutta la vita mi sono piaciute le Ferrari e mi sono detto che se un giorno avessi firmato un contratto con una delle squadre più importanti del mondo, Real Madrid, Barcellona, ​​Manchester, Juventus, Milan, in quel caso mi sarei concesso il piacere di comprare una Ferrari, questo sarebbe dovuto essere il premio. Più che una cosa materiale l’ho vista come un sogno e ogni volta che la vedevo mi dicevo: ce l’ho fatta”.

Rincon e Dybala nel parcheggio di Vinovo

Dunque Rincon, approdato in uno di quei top club, si è regalato una Ferrari e con quella arrivava ogni mattina la centro allenamenti della squadra bianconera, al tempo ancora a Vinovo. Un giorno incrociò Dybala nel parcheggio, che scendeva da una macchina meno costosa di quella del centrocampista.

Rincon con la sua Ferrari rossa e un bicchiere di vino in campagna
Rincon nelle Langhe piemontesi con la Ferrari e un bicchiere di vino

La Joya però guardava con ammirazione la Ferrari di Rincon, dunque El General gli diede le chiavi. Dybala la mise in moto e sgasò un paio di volte. Il giocatore venezuelano poi continua: “Dybala alla Juve era già la stella numero uno, forse il giocatore che guadagnava di più. E io ho gli detto: Cosa stai aspettando? Quando la comprerai?

Ed è lì che Dybala, che era alla Juventus già da due anni e che avrebbe finito la sua avventura bianconera con 5 scudetti, 4 Coppe Italia e 3 Supercoppe, gli diede una risposta che lasciò di stucco Rincon: “Come faccio a presentarmi con una Ferrari qua dove ci sono Gigi Buffon, Dani Alves, dove c’è gente che ha vinto i Mondiali e la Champions?” – disse l’argentino, a quel tempo solo 23enne – Non mi posso permettere di presentarmi con una Ferrari.

In quel momento Rincon capì lo spessore umano di Dybala. Non solo era un giovane calciatore talentuoso, ma anche una persona modesta e con i piedi ben piantati a terra. El General ha poi concluso il racconto dell’aneddoto dicendo che ancora oggi lui e Dybala sono buoni amici e che spesso gli tornano in mente le parole del neo campione del mondo.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA