No ai milioni, sì al Genoa. La scelta di cuore di Criscito: ecco quanto guadagnerà in rossoblu

Quella tra Domenico Criscito e il Genoa è una delle storie d’amore più romantiche che il calcio italiano abbia mai conosciuto. Un legame nato nel 2002 quando, appena 16enne, Mimmo varcava per la prima volta i cancelli del centro sportivo rossoblu. Le giovanili, l’esordio in Serie A, la Juve, lo Zenit, il ritorno a Genova e la parentesi Canada. Ora, a 36 anni, la scelta di riprendere per mano la squadra rinunciando a qualsiasi pretesa economica, solo per amore del Grifone.

Mimmo Criscito torna al Genoa

La carriera di Criscito

La carriera di Mimmo Criscito inizia nel 1996 nel settore giovanile dello Sporting Volla dove, a 5 km da casa (Cercola), muove i suoi primi passi in campo. Quindi, 6 anni dopo, viene notato dagli osservatori del Genoa e, con la maglia rossoblu, esordisce in Serie B a soli 16 anni. Nel 2004 il passaggio alla Juventus, in comproprietà, dove per due stagioni si mette in luce tra le fila della squadra primavera. A giugno 2006 fa nuovamente ritorno al Genoa, ancora in B, dove si rivela uno dei protagonisti della promozione in Serie A.

Quindi, in vista della stagione 2007/2008, l’occasione alla Juve nel massimo campionato dove, però, non riesce a imporsi. A gennaio 2008 Criscito torna a vestire la maglia del Genoa, dove rimarrà per 3 anni. Con il Grifone sul petto il terzino classe ’86 gioca 125 partite (5 delle quali in Europa League), condite da 6 gol, prima di trasferirsi allo Zenit San Pietroburgo a giugno 2011.

Criscito, capitolo Zenit e ritorno al Genoa

In Russia totalizza 224 presenze e 20 gol tra campionato, coppa nazionale, Champions League ed Europa League. Nelle 7 stagioni allo Zenit, due delle quali (2012/13 e 2013/14) con Luciano Spalletti in panchina, Criscito si conferma uno dei migliori terzini del panorama calcistico italiano. A quasi 32 anni (nel giugno 2018), dopo la lunga esperienza in Russia, fa ritorno al Genoa: nella sua seconda vita in rossoblu gioca 109 partite mettendo a segno 20 reti.

La stagione 2021/22 è la più difficile per Criscito e per il Genoa che, alla 37esima giornata, retrocede in Serie B. Non bastano i 6 gol in campionato del capitano per evitare il tracollo: il Grifone saluta la Serie A dopo 15 anni. Sul classe ’86 pesa il rigore sbagliato nel derby contro la Sampdoria, una sorta di condanna anticipata sebbene, 3 giornate dopo, il capitano rossoblu trascini i suoi alla vittoria contro la Juve, ancora nel finale, ancora dal dischetto. Tre punti che, però, non riescono a evitare la retrocessione, in seguito alla quale Mimmo fa le valigie e parte per il Canada, destinazione Toronto.

Mimmo Criscito, 36 anni, con la fascia da capitano del Genoa al braccio

Il Canada e l’ennesimo ritorno in rossoblu

Il 29 giugno 2022 firma un contratto di un anno con il Toronto F.C., dove contestualmente approdano anche Lorenzo Insigne e Federico Bernardeschi. In Canada però gioca appena 15 partite (tra Mls e coppa nazionale), prima di annunciare la fine del rapporto con il club che, verosimilmente, sembrava poter coincidere con l’addio al calcio giocato.

Un presagio di addio, però, mai così sbagliato e mai così dolce: pochi giorni dopo, infatti, la nuova chiamata del Genoa lo convince a sposare per l’ennesima volta la causa rossoblu. Obiettivo? Riportare subito il Grifone (terzo in B) in Serie A. Intanto, l’ex Zenit potrebbe già essere a disposizione in vista del match di domani contro la Roma, valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia.

Mimmo Criscito in allenamento con il Toronto F.C.

Un ritorno scandito da passione e amore incondizionato per il Grifone, tanto da far scivolare il discorso economico all’ultimo posto tra le priorità. Il nuovo contratto, che lo legherà al Genoa fino a fine stagione, prevede infatti un ingaggio fissato al minimo stabilito dalle norme federali: poco più di duemila euro al mese. Un accordo in base al quale Criscito guadagnerà un totale di 13.645 euro, lontano anni luce dalle cifre faraoniche del calcio di oggi. Dopotutto, si sa: a casa non si va, si torna e, a volte, il viaggio dura una vita intera.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA