Neuer, l’infortunio è più grave del previsto. Carriera finita per il portiere tedesco?

Sembrerebbe essere più grave del previsto l’infortunio di Manuel Neuer, che lo scorso 10 dicembre ha riportato la frattura della parte inferiore della gamba destra mentre stava sciando in vacanza. Chiaro e inequivocabile il responso dei medici: stagione finita per il portiere del Bayern Monaco. Una brutta notizia per i bavaresi che, però, potrebbe celare uno scenario ancora più preoccupante nell’ottica della carriera di Neuer.

Neuer, lo scenario peggiore

Stando ad alcune indiscrezioni l’infortunio, rimediato in seguito a una caduta durante una sessione di scialpinismo, sarebbe più serio del previsto: pare infatti che possa trattarsi di una frattura scomposta di tibia e perone. Pertanto, se da un lato il Bayern sembra aver trovato la soluzione per la stagione in corso provando a tesserare Sommer, dall’altro aleggia il timore che la carriera del 36enne possa essere finita, come confermato dalla Bild.

Stando a quanto riportato dal quotidiano tedesco, infatti, Neuer potrebbe essere costretto a chiudere con il calcio giocato alla luce della gravità dell’infortunio. Allo stato attuale, il rientro inizialmente annunciato per l’estate non sembrerebbe uno scenario verosimile, ma non è tutto. L’infortunio in questione richiede una riabilitazione lunga e intensa e, in questo contesto, si fa largo il timore che il portiere tedesco possa non riuscire a tornare in campo o, perlomeno, a farlo ai suoi livelli.

La carriera

488 presenze con la maglia del Bayern Monaco, 117 con la nazionale tedesca, 203 con lo Shalke 04 (club nel quale ha iniziato la carriera e vinto la Coppa di Germania nel 2011) e un numero sbalorditivo di trofei in bacheca. Con i bavaresi vince la Bundesliga per 10 stagioni consecutive, insieme a 2 Champions League, 2 Supercoppe Europee, 2 Mondiali per club, 5 coppe nazionali e 7 Supercoppe di Germania.

Una carriera straordinaria culminata, nel 2014, con la conquista del Mondiale (giocato 4 volte: 2010, 21014, 2018, 2022) con la nazionale tedesca, con la quale ha disputato anche 3 campionati europei. Una carriera che ha fatto sognare i tifosi di tutto il mondo che, però, potrebbero doversi rassegnare a un addio fuori programma e prima del previsto.

La Champions League conquistata con il Bayern Monaco nel 2020

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA