Il portiere iraniano Niazmand usa i soldi guadagnati ai Mondiali per liberare 20 detenuti

Payam Niazmand, portiere di riserva della nazionale iraniana ai Mondiali in Qatar, ha compiuto un intervento decisivo, ma non tra i pali di una squadra, bensì per appoggiare la lotta che nel suo paese sta vedendo la popolazione ribellarsi al regime. Il portiere del Sepahan, squadra che milita nella Persian Gulf Pro League, la Serie A locale, infatti ha usato i 9mila euro che la Federazione iraniana gli ha dato per la partecipazione al Mondiale per salvare 20 compatrioti finite nelle galere iraniane a seguito delle proteste a favore del diritto delle donne. Niazmand ha pagato la cauzione per i 18 uomini e 2 donne che si trovavano reclusi nelle galere della provincia di Isfahan, città in cui gioca. Tutte e venti le persone erano condannate a 3 anni di galera, e non avevano la disponibilità economica per saldare l’importo di scarcerazione.

Niazmand compie una parata in tuffo
Niazmand tra i pali compie una parata in tuffo

Il gesto di Niazmand manda un segnale al paese

Il gesto di Niazmand ha mandato un segnale di vicinanza al popolo iraniano e ha ispirato altri suoi compagni di nazionale reduci dal Qatar a donare il loro bonus a favore dei cittadini meno fortunati. Già al Mondiale la nazionale dell’Iran aveva mandato segnali incontrovertibili di vicinanza al popolo. Prima del match contro l’Inghilterra si sono rifiutati di cantare l’inno nazionale come segno di protesta contro il regime e molti dei calciatori si sono espressi pubblicamente a favore dei protestanti.

Niazmand decisivo anche tra i pali

Niazmand, come detto, in patria gioca nel Sepahan, squadra della città di Isfahan, e al momento si trova secondo a 5 punti dalla capolista nel campionato iraniano. Il portiere ha tenuto la porta inviolata 7 volte su 12 partite ed è uno dei protagonisti della squadra.

Ma il gesto fatto a favore del popolo iraniano varrà sempre più di qualunque parata possa compiere durante una partita, perché dimostra come, anche nel suo piccolo, chiunque può fare del bene e aiutare la gente in difficoltà o vittima di abusi e di ingiustizie.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA