Boniek disintegra la Juventus dopo la disfatta di Napoli

La Juventus esce con le ossa rotte dalla trasferta di Napoli. I bianconeri, reduci da 8 vittorie consecutive, sono caduti al Maradona sotto i colpi di Osimhen e Kvaratskhelia tornando a Torino con un pesantissimo 5-1. Le ambizioni della squadra di Allegri di riaprire la corsa Scudetto sono state disintegrate dalla partita perfetta dei partenopei, perfettamente messi in campo dal tecnico Spalletti il quale ha stravinto la sfida delle panchine con il collega livornese. E nel day after non sono ovviamente mancate le critiche per il club torinese, arrivate da addetti ai lavori e semplici tifosi. Della prima schiera fa parte Zbigniew Boniek, che da grande ex non ha risparmiato duri giudizi.

Boniek

Disfatta Juventus

C’era grandissima attesa per la sfida tra prima e seconda della classifica di Serie A, Napoli e Juventus, e le emozioni non sono di certo mancate. La squadra di Spalletti ha surclassato quella di Allegri con un perentorio 5-1, rispedendo i bianconeri a -10. Il risultato non è mai stato in bilico, nemmeno quando Di Maria ha messo a segno la rete del 2-1 accorciando le distanze. La superiorità dei partenopei è stata netta e a tratti imbarazzante, con i bianconeri incapaci di arginare le sfuriate dei giocatori offensivi avversari. Inevitabile che dopo la partita in tanti si sono interrogati sulle possibili motivazioni di un crollo così netto della Juve. Zibi Boniek ha una sua teoria.

Napoli-Juventus

Boniek durissimo con i bianconeri

L’ex giocatore bianconero, attuale vicepresidente Uefa, non ci è andato proprio leggero, e sul proprio profilo Twitter ha scritto: “La Juve vinceva da 8 turni, perché? Perché non ha giocato contro una squadra come il Napoli, e aveva molta fortuna. Ieri sottomessa….”. Nessun alibi dunque per la squadra di Allegri secondo il polacco, per una Juventus letteralmente asfaltata dai rivali del Napoli.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA