Mourinho e la telefonata a Dybala: “Paulo, un ragazzo speciale”

Ieri sera la Roma ha battuto per 2-0 la Fiorentina grazie alla doppietta di Paulo Dybala. La squadra di José Mourinho non ha mai corso un rischio durante la partita, complice anche l’espulsione di Dodo al 24’ del primo tempo. La Roma continua così la propria striscia positiva nel 2023 dopo le vittorie contro il Bologna e in Coppa Italia e il pareggio con il Milan e resta in corsa Europa insieme a Lazio e Atalanta.

Dybala esulta accanto a Abraham
Dybala esulta dopo il gol dell’1-0 accanto a Tammy Abraham, autore dell’assist

José Mourinho si è presentato sorridente alle interviste post partita. L’allenatore portoghese ha elogiato l’atteggiamento della sua squadra e le prestazioni di Zalewski e Bove, che nonostante la giovane età hanno giocato una partita da esperti. Il polacco in particolare, che tra le altre buone cose fatte in partita ha anche subito i due falli che hanno portato la Fiorentina a essere in 10 uomini per la maggior parte della partita.

La telefonata tra Mourinho e Dybala

Dopo aver analizzato dal punto vista tattico la prestazione della sua squadra, Mourinho si è soffermato sul protagonista della serata: Paulo Dybala. L’argentino campione del mondo ha messo a segno due reti, entrambe su assist di Tammy Abraham, ed è stato l’uomo in più della Roma nelle ultime partite. E quando Luca Toni, in studio per DAZN, ha chiesto allo Special One un’opinione proprio sull’intesa tra Dybala e Abraham, l’allenatore inizia con un aneddoto riguardante La Joya: “In principio Dybala ha chiesto di tornare il primo gennaio. Io gli ho detto: questa squadra senza di te ho dubbi che vinca contro il Bologna e ne abbiamo bisogno, voglio che torni il 29. Lui mi ha chiamato il 27 per dirmi che si sarebbe allenato il 28. Questo è Paulo, è un ragazzo speciale.

Mourinho dà indicazioni a Paulo Dybala
Mourinho dà indicazioni a Paulo Dybala nel corso di una partita

Continua a impressionare l’atteggiamento di Dybala come uomo prima che come calciatore. Dopo le rivelazioni di Rincon sulla caratura personale dell’attaccante argentino, ora anche Mourinho ha speso parole sulle qualità extra calcistiche del suo numero 21, che ha tagliato le sue vacanze da campione del mondo per mettersi completamente a disposizione di Mourinho.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA