La previsione di Moggi: “Vi dico quanti punti di penalizzazione prenderà la Juve”

Oltre al campo, che dopo 8 vittorie consecutive ed un forte rilancio in classifica l’ha vista soccombere clamorosamente per 5-1 sotto i colpi della capolista Napoli, in casa Juventus continua a tenere banco l’indagine della Procura di Torino riguardante la manovra sugli stipendi dei tesserati, le plusvalenze fittizie ed il conseguente presunto falso in bilancio operato dalla società bianconera. In molti chiedono una punizione esemplare, altri invece sono convinti che tutta l’inchiesta finirà in una bolla di sapone. Dal canto suo Luciano Moggi, parlando a Radio Kiss Kiss, ha anticipato quale secondo lui sarà la pena che verrà inflitta al club.

La previsione di Moggi

Secondo Moggi, il club bianconero sarà effettivamente penalizzato, ma la pena non sarà così dura come molti chiedono: “La Juve al massimo rischia uno o due punti di penalizzazione, ma la storia della retrocessione è una barzelletta!“, ha detto sicuro l’ex dirigente juventino. Il quale ha poi concesso un paio di battute su Agnelli e sull’annosa questione Calciopoli: Agnelli? La famiglia è particolare e si fanno la guerra. Quando andai via l’avvocato della Juve patteggiò per la B incolpando noi…”.

moggi-premiato

Il Napoli e Kvara

L’ex direttore generale bianconero ha poi elogiato il Napoli, che dopo l’inattesa battuta d’arresto in casa dell’Inter ha letteralmente impressionato lo scorso venerdì distruggendo i rivali della Juve: “Dopo venerdì ho mandato un messaggio a De Laurentiis facendogli i complimenti per la vittoria, ma soprattutto per come gestisce la sua società”. Poi spazio al capitolo Kvaraskhelia. “È sempre antipatico dare dei valori ai calciatori, perché è tanto forte quanto poi sono bravi quelli che vendono. Ma ovviamente vale più di 100 milioni. Perché se Lukaku è stato pagato tanto, e non sa stoppare una palla, allora queti qui che hanno tecnica allora devono valere per forza di più“.

Napoli-Juventus, i giocatori del Napoli festeggiano

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA