Pioli alla vigilia della Supercoppa Italiana: “Milan poco affamato? Solo luoghi comuni”

Quella di oggi è giornata di vigilia anche in casa rossonera. Domani, infatti, a Riyad sarà di scena la finale di Supercoppa Italiana tra Milan e Inter. Una sfida fondamentale per entrambe che, per gli uomini di Pioli, coincide anche con un’occasione di rivalsa dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e il pareggio in campionato contro il Lecce. Questa mattina, in conferenza stampa, il tecnico rossonero ha risposto alle critiche nei confronti della squadra.

Stefano Pioli, 57 anni, allenatore del Milan

La conferenza di Pioli

Nella giornata odierna, a Riyad, Stefano Pioli è intervenuto in conferenza e ha presentato il match: “Quella di domani sarà una partita importantissima contro una grande squadra, c’è in palio un trofeo e vogliamo vincere”. Quindi, sull’ultima settimana: “Non è stata delle migliori ma il derby, oltretutto in una finale, è sempre una partita a sé, il resto non conta nulla“. Un’occasione, secondo l’allenatore del Milan, per migliorare anche sotto l’aspetto caratteriale: “Vogliamo fare una grande gara per dare continuità al nostro percorso e crescere ancora in termini di mentalità vincente.

Il tecnico rossonero in conferenza con Davide Calabria, capitano del Milan

Pioli risponde alle critiche

Nel corso della conferenza, il tecnico rossonero è poi intervenuto in merito alle critiche rivolte alla squadra nei giorni scorsi: “Milan poco affamato? Questi sono luoghi comuni e il calcio ne è pieno. Le critiche non mi sorprendono, in un senso o nell’altro non c’è mai equilibrio”. Quindi, sulla partita: “Anche l’Inter ha dei punti deboli e dovremo essere bravi a sfruttarli, si perde quando non si gioca con qualità”. In conclusione Pioli si è detto fiducioso in vista di domani: “Il Milan non è quello del primo tempo di Lecce, siamo giovani e abbiamo fame di vittorie“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA