In Francia censurano le partite dell’Atalanta: c’entra uno sponsor

In Francia hanno deciso: le partite dell’Atalanta non potranno più essere trasmesse sulla televisione transalpina. Questa la scelta della DGCCRF (Direzione Generale Concorrenza, Consumatori e Prevenzioni Frodi), che ha intimato all’emittente beIN Sports, che detiene i diritti televisivi per la trasmissione delle partite di Serie A in Francia, di non mandare più in onda le gare della società bergamasca fino a nuovo ordine.

Zapata con la maglia dell'Atalanta
Il main sponsor Plus 500 sulla maglia da gioco dell’Atalanta

Le autorità francesi hanno deciso di censurare le partite della squadra di Gasperini a causa del main sponsor che compare sulle maglie dell’Atalanta, ovvero ‘Plus 500’. La piattaforma di trading finanziario basata a Cipro infatti non sarebbe ben vista dalle autorità francesi, in quanto “offre servizi di investimento relativi a contratti finanziari rischiosi”. Quindi la Plus 500 non può comparire in nessun modo all’interno dei programmi televisivi francesi, essendo la sua pubblicità vietata dal codice di consumo, come riportato dal DGCCRF.

È la stessa beIN Sports a confermare la presenza di uno sponsor non gradito sulle maglie dell’Atalanta in una nota con cui annuncia ai suoi consumatori l’impossibilità di vedere le partite dei bergamaschi, a partire dal big match di questo turno di campionato contro lo Juventus. L’emittente sta però cercando una soluzione alternativa per eludere la censura improvvisa e permettere agli appassionati della Serie A in Francia di vedere le partite di una delle squadre di maggior livello del nostro calcio.

Sicuramente però Juventus-Atalanta non sarà mandata in onda sulle televisioni francesi questa domenica.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA