L’Inter accusa il Porto: “Famiglie con bambini segregate per tutto il match”

È stato un caos clamoroso quello accaduto ieri sera fuori al Dragao, lo stadio dove si è disputata Porto – Inter. Ai tifosi nerazzurri è stato negato l’acesso al loro settore per assistere alla partita nonostante avessero il regolare biglietto che gli garantiva l’accesso. la sicurezza del club portoghese non ha gestito bene il flusso dei tifosi italiani e il tutto è degenerato con episodi su cui il club nerazzurro chiede chiarezza.

La denuncia dell’Inter

Con un duro comunicato, il club nerazzurro ha chiesto ufficialmente alla UEFA di fare chiarezza sull’accaduto in quanto reputa inspiegabile ciò che è accaduto fuori allo stadio del Porto: “Massima solidarietà nei confronti dei tifosi nerazzurri, provenienti da tutta Europa con regolare biglietto d’accesso per la partita. Numerose famiglie con bambini sono state segregate in una zona di contenimento nei pressi del settore ospiti e trattenuti per tutta la durata della partita senza poterne assistere“.

I tifosi dell'Inter rimasti fuori dallo stadio
Tifosi nerazzurri fuori lo stadio Dragao

Si auspica l’intervento della UEFA

Proseguendo nella lettura del comunicato del club nerazzurro, si chiede ai vertici dell’UEFA di intervenire per fare chiarezza sulle vicende di ieri sera: “Chiediamo all’UEFA di intervenire affinchè faccia chiarezza sull’accaduto e che situazioni di questo genere non si ripetano mai più a difesa di tutti i tifosi“.

La dirigenza nerazzurra chiede chiarezza

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA