Milan, Ibrahimovic: "Le bombe esplodono". Cosa intendeva lo svedese?

calcio italiano02/06/2023 • 15:23
facebook
twitter
whatsapp

Dopo tre stagioni e mezzo, nel corso delle quali ha realizzato 37 gol in 78 partite tra campionato, Coppa Italia, Champions ed Europa League, sembra destinata a concludersi la seconda avventura di Zlatan Ibrahimovic al Milan. Arrivato in rossonero nell'agosto 2010, nella sua prima esperienza milanista (durata due anni) lo svedese ha totalizzato 85 presenze condite da 56 reti, contribuendo alla conquista dello Scudetto, nella stagione 2010-11, con Allegri in panchina. Complessivamente, la storia di Ibra con la maglia rossonera ha fatto registrare numeri di grande spessore: 93 gol in 163 partite. A fine campionato, con buona probabilità, le strade del Diavolo e del 41enne di Malmoe si divideranno ma, come da lui stesso dichiarato, il calcio giocato non sarebbe ancora un capitolo chiuso. 

Ibrahimovic sul futuro

Intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport Ibra ha fatto chiarezza sul suo futuro, che, allo stato attuale, sembrerebbe lontano dal Milan. In merito a questo, però, lo svedese non si sbilancia, sottolineando invece la propria volontà di continuare a giocare: Non sono uno che molla, ho ancora qualcosa da dare e non credo di smettere. Penso di continuare a giocare ma devo trovare il mio equilibrio, in campo come nella vita. Se non sei sereno e non hai stabilità sei una bomba, e le bombe esplodono". 

Zlatan Ibrahimovic, 41 anni. Futuro lontano dal Milan?

L'ipotesi Monza

"Galliani mi chiama tutti i giorni - ha proseguito Ibrahimovic - mi dice che Monza è bella e che sul tavolo c'è già il mio contratto pronto, ma io sono ancora un giocatore del Milan e sono orgoglioso di esserlo. A una certa età non hai più bisogno di dimostrare, sono qui per aiutare la squadra e so che posso dare molto di più". 

 

 

calcio italiano02/06/2023 • 15:23
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Milan

LEGGI ANCHE

Ultime News