Juventus, che succede se salta Allegri? La dirigenza ha in mente 8 nomi

calcio italiano26/05/2023 • 14:52
facebook
twitter
whatsapp
M. Locatelli
#5Juventus FCCentrocampista
Favorites

Stagione --

5,51

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

La stagione della Juventus non è stata certo memorabile, sia sul campo che per le note questioni extracalcistiche. I bianconeri, senza i 10 punti di penalizzazione inflitti la scorsa settimana, sarebbero secondi a +1 dalla Lazio ma distanti ben 17 lunghezze dal Napoli capolista. Troppo poco per una squadra che ai nastri di partenza si presentava insieme all'Inter da grande favorita, ma che è incappata in prestazioni a volte mediocri, un atavico problema di infortuni e il rendimento sotto le aspettative di molti dei suoi big.

Il tecnico Max Allegri è finito più volte sulla graticola, e le critiche per il suo gioco non sono mancate. Per questo si fa sempre più largo l'opzione di una separazione tra l'allenatore livornese e la Vecchia Signora al termine della stagione. La dirigenza bianconera sta già valutando le alternative, e la lista dei papabili nomi sarebbe, secondo la Gazzetta, formata da 8 nomi.

Juventus, 8 nomi per il dopo Allegri

Nel caso in cui le strade di Allegri e della Juventus si dividessero a fine stagione, sono tanti i nomi in lizza per sedersi sull'ambita panchina bianconera. In pole position sembrano esserci le opzioni che portano a Igor Tudor e a Thiago Motta. Il croato, ex giocatore juventino e già assistente di Pirlo nella sua annata da tecnico dei torinesi, ha fatto sapere alla dirigenza dell'Olympique Marsiglia che non rinnoverà il suo contratto e lascerà dunque la Francia dopo appena un anno, nonostante gli ottimi risultati conseguiti. L'allenatore del Bologna, autore di una stagione da applausi in rossoblu, potrebbe essere un profilo divisivo, a causa dei trascorsi interisti, ma le sue qualità non paiono essere in discussione.

Alternative

Il nome a sorpresa potrebbe essere quello di Sergio Conceicao, attualmente al Porto e già accostato in passato a Inter e Napoli, mentre un profilo di grande prospettiva sarebbe quello di Vincenzo Italiano, che in stagione con la Fiorentina ha centrato due finali. Quest'ultimo ha però una clausola da 10 milioni di euro sul suo contratto.

Difficile arrivare a Roberto De Zerbi, grande sorpresa in Premier League con il suo Brighton che ha ottenuto la qualificazione alla prossima Europa League, mentre il nome di Raffaele Palladino stuzzica e non poco la dirigenza bianconera, anche se l'attuale tecnico del Monza appare ancora acerbo per il salto sulla panchina di un top club come la Juventus. Luciano Spalletti sembra più una suggestione che un'opzione, così come Antonio Conte, il cui ingaggio però appare proibitivo per le casse juventine.

de-zerbi-stellini-1

8 nomi, 8 opzioni. Ma se alla fine rimanesse Allegri?

 

calcio italiano26/05/2023 • 14:52
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Juventus

LEGGI ANCHE

Ultime News