"Potrebbe darsi all'ippica". Libero e il 'consiglio' ad Allegri per il futuro

calcio italiano14/04/2024 • 08:24
facebook
twitter
whatsapp
F. Chiesa
#7Juventus FCAttaccante
Favorites

Stagione --

5,71

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Ha ancora un anno di contratto con la Juventus, ma il futuro di Massimiliano Allegri non sembra poi così tinto di bianconero. Nelle ultime settimane, complici anche risultati non proprio positivi, la sua posizione sulla panchina del club torinese è diventata sempre meno salda, e con ogni probabilità non sarà lui a guidare il club nella prossima stagione.

 

E il quotidiano Libero, che non è mai stato un grande estimatore dei tecnici "conservatori" e di conseguenza dell'allenatore livornese, gli ha consigliato di dedicarsi alla sua grande passione: l'ippica.

Il consiglio di Libero ad Allegri

Libero non sembra avere dubbi: a fine stagione Allegri sarà sollevato dall'incarico e dovrà decidere se trovarsi un'altra squadra o rimanere un anno in "esilio" dal mondo del calcio, dedicandosi ad altro. Magari a quella che è l'altra sua grande passione oltre al calcio, il mondo dei cavalli

 

Scrive il quotidiano sull'esonero:

 

"A prima vista è uno svantaggio per la società – 7 milioni netti all’anno, 13 lordi, per 4 stagioni, è l’ultimo contratto folle della precedente dirigenza – e un vantaggio per Allegri, protetto dalla sicurezza economica. In caso di esonero, Allegri resterebbe vincolato alla Juventus per un ulteriore anno e a quel punto sarebbe obbligato a un riposo forzato. Per un mister che non ha più una buona pubblicità, soprattutto verso l’estero che prima lo cercava con insistenza, fermarsi un anno potrebbe essere un problema.

 

Il calcio nel frattempo è cambiato, gli allenatori vecchia scuola non sono più così desiderati, e in questi tre anni Allegri ha perso l’aura da vincente che si portava dietro. È difficile pensare che Allegri riesca a strappare ancora un paio di ingaggi importanti come, ad esempio, è riuscito a fare Mourinho, per citare un collega che non ha voluto e saputo innovarsi nel gioco. Potrebbe pensarci il Bayern Monaco, storicamente attento agli allenatori italiani e magari attratto da un gestore di campioni dopo gli esperimenti falliti con Nagelsmann e Tuchel, ma anche i bavaresi sembrano orientati su tecnici emergenti, come del resto il Liverpool e il Barcellona.

 

In Italia non c’è posto tra le grandi e chissà se Allegri accetterà mai un ingaggio minore. Fosse un appassionato vero, dovrebbe pensarci. Altrimenti converrà darsi all’ippica, dove i suoi cavalli vincono: letteralmente, beninteso".

 

calcio italiano14/04/2024 • 08:24
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Juventus

LEGGI ANCHE

Ultime News