Inter, Moratti attacca: "Saremmo a 25 senza quel che sappiamo". E Agnelli risponde

calcio italiano23/04/2024 • 08:07
facebook
twitter
whatsapp
L. Martínez
#10FC Internazionale MilanoAttaccante
Favorites

Stagione --

5,9

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Massimo Moratti ha parlato a La Gazzetta dello Sport dopo la seconda stella vinta dall'Inter ieri contro il Milan. L'ex patron nerazzurro ha voluto mandare un messaggio a chi crede nello scudetto di cartone. E Agnelli risponde a distanza.

Moratti commenta la seconda stella

L'Inter festeggia il ventesimo scudetto della propria storia e lo fa vincendo il derby con il Milan in un San Siro rossonero. Dal prossimo anno i nerazzurri potranno vantare la seconda stella sul petto, staccando il Milan in quanto a scudetti vinti, e inseguendo la Juventus. Alla Gazzetta ha parlato uno che di scudetti vinti se ne intende: Massimo Moratti.

L'ex patron nerazzurro ha detto: "La prima stella è arrivata in un momento di grandi vittorie, in quei giorni avevamo vinto da pochi mesi l’Intercontinentale e perso la semifinale di coppa campioni contro il Real Madrid. Alzare trofei era abbastanza un’abitudine, anche se resta un’emozione meravigliosa. Vero che al tempo eravamo i più forti, ma ci sono dei cicli e vincere dieci scudetti non è facile. Se poi non ci fosse stata la Juve ci saremmo arrivati prima."

Poi, alla domanda del giornalista riguardo a quelli che dicono che l'Inter di scudetti ne ha 19 e non 20, Moratti attacca: "Che senza tutto quello che sappiamo saremmo già a quota venticinque."

Agnelli tarpa le ali all'Inter

Da un ex presidente all'altro, una risposta decisa da parte del mondo bianconero dopo la seconda stella dell'Inter arriva dall'ex presidente della Juventus Andrea Agnelli. Agnelli ha infatti pubblicato un post con una data in latino, non una casuale ma quella in cui la Juventus ottenne la sua seconda stella: "XVI.V.MCMLXXXII. Fino alla fine..."

 

View post on X

 

Il 16 maggio del 1982 infatti la Juventus ottenne il ventesimo scudetto della sua storia vincendo a Catanzaro grazie a un rigore (e qualche polemica), impedendo così alla Fiorentina di Antognoni di mettere le mani sul terzo scudetto.

 

calcio italiano23/04/2024 • 08:07
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News