Roma Inter, nessuna indagine per Inzaghi mentre Acerbi si appiglia al "caso Zaniolo"

calcio italiano12/02/2024 • 10:07
facebook
X
whatsapp
F. Acerbi
#15FC Internazionale MilanoDifensore
Favorites

Stagione 2023/2024

--

Voto medio

3

Goals

6

Tiri in Porta

11

Tiri

1

Assists

Si è parlato molto nel post partita di Roma Inter della telefonata di Simone Inzaghi allo spogliatoio durante l'intervallo e del gestaccio di Acerbi alla curva della Roma. Ma mentre per il tecnico piacentino la Procura Federale ha deciso di non indagare, Acerbi rischia una multa o nella peggiore delle ipotesi una squalifica.

Il caso Simone Inzaghi

Hanno fatto discutere le parole di Bastoni nel post match a Dazn, dichiarazioni poi ritrattate dal vice Farris. Resta e resterà per sempre il dubbio se Inzaghi abbia parlato alla squadra o allo staff durante l'intervallo di Roma Inter. Scrive il Corriere dello Sport:

 

Secondo l’articolo 21 del codice «i tecnici nei cui confronti è stata inflitta la squalifica non possono svolgere alcuna attività inerente alla disputa delle gare; in particolare sono loro preclusi la direzione con ogni mezzo della squadra, l’assistenza alla stessa in campo e negli spogliatoi». Appurato dagli ispettori che Inzaghi non si è recato negli spogliatoi, resterebbe solo da accertare l’esistenza e la natura di questa comunicazione. Una fattispecie parecchio complicata da dimostrare, anche alla luce della correzione di Farris. Chi potrebbe mai dare ora, in un eventuale interrogatorio, una versione differente? 

 

Il dito medio di Acerbi

Piuttosto è improbabile che la spunti Acerbi, immortalato dalle telecamere mentre faceva il dito medio ai tifosi della Roma. Scrive la Gazzetta dello Sport:

 

Dopo Roma-Inter la Procura federale ha deciso di aprire un fascicolo sul difensore ma non sul tecnico. Il primo è finito nel mirino del procuratore Chinè per il dito medio mostrato ai tifosi giallorossi in Tribuna Montemario dopo il Var check di Guida che convalidava il suo gol. Dalle tribune per l’ex Lazio arrivavano cori molto poco felici (“Devi morire”), ma la reazione è subito saltata agli occhi degli ispettori federali ed è stata pure immortalata dalla tv, facendo poi il giro del web. Il giocatore sarà ascoltato nei prossimi giorni pure per chiarire se tra i cori ricevuti ci fossero riferimenti alla malattia da lui affrontata e battuta (potrebbero configurarsi le attenuanti): è facile che si arrivi al patteggiamento con multa, mentre con un deferimento si rischierebbe la squalifica (di 1 o 2 giornate, ndr).

 

C'è un precedente, quello di Nicolo Zaniolo che fece un gestaccio ai tifosi laziali (mettendosi le mani sugli attributi) nel derby del 26 settembre 2021 e venne multato per 10mila euro. Probabile che per il difensore dell'Inter si proceda allo stesso modo.

calcio italiano12/02/2024 • 10:07
facebook
X
whatsapp
Tags :Inter

LEGGI ANCHE

Ultime News