Sarri che stoccata ai media! La vendetta è servita

calcio italiano29/05/2023 • 13:38
facebook
twitter
whatsapp

Lazio Cremonese è stata una giornata speciale per tutti i laziali: in primis perché si è festeggiato la matematica qualificazione per la prossima Champions League, poi perché con la vittoria per 3 a 2 la Lazio ha opzionato l'accesso alle final four di Supercoppa Italiana e infine perché è stata l'ultima partita all'Olimpico di Stefan Radu prima del ritiro al calcio. La Lazio ha festeggiato il tutto insieme agli ex calciatori che vinsero lo storico derby di Coppa Italia il 26 maggio 2013. Una gran festa a cui però non è mancata la polemica: nella fattispecie Maurizio Sarri ha colto l'occasione per togliersi qualche sassolino della scarpa.

Maurizio Sarri che stoccata ai media

Dopo la vittoria contro la Cremonese, Maurizio Sarri si è presentato in sala stampa più agguerrito che mai dichiarando: "Mi sono stati sui coglioni per ventuno anni i voti a scuola e li lascerei perdere. Abbiamo fatto un campionato di altissimo livello, nessuno lo ammetterà e i giornali non ci davano il settimo posto. O fanno ammissione di incompetenza o siamo andati oltre le previsioni. Siamo cresciuti, ma non siamo maturi. Queste partite vanno a finire sempre così che devi soffrire, 2 a 0 con una squadra retrocessa, smetti di difendere e fai il 2 a 2. Era una storia scritta". Sui social ufficiali della Lazio è apparso un video con tutte le griglie di partenza fatte dai media a inizio stagione.

View post on X

Il messaggio a Lotito

Sarri ha dispensato altre parole d'amore verso la Lazio e i laziali, invitando, però, il patron Claudio Lotito a fare uno sforzo in più nel prossimo mercato: "Non ho intenzione di lasciare la Lazio, ma neanche di fare cose che non mi stanno più bene. Questa eventualità al momento è estremamente remota. So che la società non farà follie ma questo fa parte della storia della Lazio. Se Lotito desse retta a me si spenderebbe uno o due miliardi. Il primo assalto De Bruyne poi Haaland. Il primo passo è avere la certezza su chi rimane, se non si fa questo per andar dietro al mercato si rischia di prendere giocatori inutili alla causa. Noi in certe zone di campo siamo corti o forti ma carenti in alcune caratteristiche". Difatti l'assenza di un vice Immobile si è fatta sentire in questa stagione e Sarri l'ha evidenziato: "L’importante è che arrivino giocatori forti, determinati e solitamente sono gli attaccanti".

  Sarri e Lotito durante un allenamento della Lazio
calcio italiano29/05/2023 • 13:38
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Lazio

LEGGI ANCHE

Ultime News