I giocatori del Brighela espongono lo striscione “Basta morti in mare”: multa alla squadra e squalifica

calcio10/03/2023 • 13:25
facebook
twitter
whatsapp

L’Athletic Brighela ha esposto uno striscione riguardante il naufragio di Cutro e i morti in mare prima della partita contro il River Negrone. Il Giudice Sportivo ha multato la squadra e squalificato alcuni membri del team.

Uno striscione coraggioso

Una normale domenica di calcio in Terza Categoria, con la partita tra River Negrone e Athletic Brighela, è diventata il centro di polemiche non solo sportive, ma politiche.

I giocatori del Brighela infatti sono entrati in campo mostrando uno striscione riguardante il naufragio di Cutro e i morti nel Mediterraneo in generale: “Cimitero Mediterraneo, basta morti in mare”.

View post on X

La società bergamasca ha voluto così sensibilizzare l’opinione pubblica sul recente naufragio avvenuto a Cutro, in cui hanno perso la vita 72 persone, tra cui 18 minori.

Il capitano del Brighela è andato dall’arbitro prima dell’inizio della partita a chiedere il permesso di portare in campo lo striscione, permesso negato a causa delle stringenti regole che vanno usate in questi casi. In più, l’arbitro da solo non aveva il potere per poter autorizzare una tale dimostrazione.

Nonostante il rifiuto del direttore di gara, il capitano della squadra bergamasca ha comunque portato in campo il messaggio e i componenti della sua squadra lo hanno mostrato mentre salutavano il pubblico da centrocampo.

Le sanzioni contro il Brighela

Una manifestazione che ha fatto scattare una multa da 550 euro e una squalifica di un mese per il capitano e per il dirigente accompagnatore del Brighela da parte del Giudice Sportivo.

Prima dell’incontro, il capitano della società A.S.D. Athletic Brighela, sig. Pietro Rota, chiedeva al direttore di gara di essere autorizzato a introdurre ed esporre sul terreno di gioco uno striscione, a detta dello stesso non a contenuto politico. Di contro, l’Ufficiale di gara, non autorizzava la richiesta. Dopo aver regolarmente fatto ingresso sul terreno di gioco, al capitano dell’A.S.D. Athletic Brighela veniva consegnato il predetto striscione dai tesserati posizionatisi sulla propria panchina, non individuati a referto dall’arbitro. Lo striscione, a quel punto, veniva esposto al pubblico per una ventina di secondi da tutti i calciatori della citata società, ma non da quelli del’A.S.D. River Negrone, disattendendo così le indicazioni dell’Ufficiale di gara.”

Il match è poi finito 5-1 per i padroni di casa del River Negrone. Il Brighela ha voluto però commentare quanto avvenuto a inizio partita tramite un post sulla pagina Facebook: “Il pomeriggio è cominciato rimarcando la posizione dell’Athletic Brighéla e della squadra River Negrone sulle questioni umane che da troppo stanno caratterizzando il nostro paese in modo negativo. Dopo quella che i nostri politici seguitano a chiamare “tragedia” ed è invece risultato di scelte ben precise, ribadiamo che noi non ci stiamo. BASTA MORTI IN MARE! BASTA INDIFFERENZA!

brighela
I tifosi dell’Athletic Brighela

Una dimostrazione di coraggio e di umanità da parte dei giocatori dell’Athletic Brighela, che hanno avuto la forza di prendere una posizione decisa a riguardo di una situazione molto delicata a livello politico. 

calcio10/03/2023 • 13:25
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Sport

LEGGI ANCHE

Ultime News