“Mancini è il male della Nazionale, no agli oriundi”, la bordata di Criscitiello

calcio13/03/2023 • 20:06
facebook
twitter
whatsapp

Il direttore di Sportitalia Michele Criscitiello nel suo editoriale si scaglia contro Roberto Mancini e le sue convocazioni in vista delle due sfide contro Inghilterra e Malta. Al giornalista non sono andate giù le scelte di convocare gli oriundi e gli imputa ancora una volta il fallimento della mancata qualificazione ai Mondiali in Qatar. Un rapporto che non è mai sbocciato, nememno con la vittoria degli Europei.

“La Nazionale è finita”

Nel suo lunghissimo editoriale che affronta svariati temi del momento, c’è spazio per una riflessione sulla Nazionale Italiana. Criscitiello attacca senza troppi giri di parole il CT dell’Italia Roberto Mancini: “Ci ha ammazzato con il fallimento dei mondiali e la sua gestione che ha distrutto il sistema calcio italiano. Si nasconde dietro la vittoria dell’Europeo che se lo rigioca altre mille volte lo perse 999 volte. Se non ti qualifichi devi andartene a casa, ha tolto fascino alla maglia azzurra“.

criscitiello-1024x576

“No agli Oriundi”

Poi sugli oriundi in Nazionale scatta un perentorio “no”: Non ce ne frega niente se ha il doppio passaporto o se è forte, semplicemente non è italiano. Se convochi un argentino e gli metti addosso la maglia dell’Italia stai ammazzando il nostro paese. Non abbiamo più italiani? Ne avremo sempre di meno quando i ragazzini capiranno come fa le convocazioni il CT. È la Federazione che deve investire e far crescere i giovani italiani e portarli alla Nazionali. Non i club che sono delle imprese. Mancini deve dare conto a tutti gli italiani“.

retegui-1024x576
L’italo argentino Retegui
calcio13/03/2023 • 20:06
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Italia

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie