SLIDING DOORS Maradona al Milan, un affare troppo pericoloso per tutti

calcio11/04/2023 • 16:08
facebook
twitter
whatsapp

Diego Armando Maradona è stato l’idolo del Napoli e in lui i tifosi partenopei vedevano praticamente il Dio sceso in terra. Idolatrato in tutto e per tutto, ha scritto pagine importanti del club.

I trionfi al Napoli

El Pibe de Oro arrivò a Napoli nell’estate del 1984 quando il Napoli lo acquistò dal Barcellona. Allo Stadio San Paolo c’erano ad attenderlo 80.000 persone che intonavano il suo nome. Sotto la guida dell’argentino il club fece il salto di qualità e conquistò due scudetti (stagione 1986-1987 e stagione 1989-1990), una Coppa Uefa, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. In quegli anni era viva la rivalità con la Juventus e il Milan di Sacchi.

maradona-coppa-uefa-1024x576
Maradona con la Coppa Uefa

Il corteggiamento di Berlusconi

In quel periodo Silvio Berlusconi iniziava a costruire il suo grande Milan. Con il trio degli olandesi si apprestava a dominare in Italia e nel Mondo grazie anche alla sapiente mente di Arrigo Sacchi. Ma il presidente rossonero aveva un capriccio da esaudire: portare Diego Armando Maradona in rossonero. Una trattativa, un affare dalle mille difficoltà ma che non spaventava il Cavaliere. Il numero 1 rossonero era pronto ad offrirgli un contratto faraonico, ville, auto e vari benefit, ma non aveva fatto i conti con i tifosi del Napoli.

La rivelazione di Diego

La trattativa e il lungo corteggiamento sono confermati dallo stesso numero 10 nel suo libro “Yo soy El Diego” dove racconta esattamente come sono andate le cose: “Silvio Berlusconi mi voleva portare al Milan e iniziò un lungo corteggiamento. Mi voleva offrire un contratto ricchissimo, una Rolls Royce, ville e un accordo pubblicitario con la Fininvest, ma io non potevo indossare una maglia diversa da quella del Napoli“.

maradona-milan-1024x576
L’argentino con la maglia di Baresi

“Ci avrebbero ammazzato”

Maradona rappresentava il Napoli non sono a livello di club ma era il simbolo di una città intera, di ogni napoletano, di ogni tifoso partenopeo. Era un affare troppo pericoloso per portarlo a termine e Maradona lo fece presente a Silvio Berlusconi: “Avrebbero ammazzato me e anche chi mi avesse comprato. Gli dissi che se facevamo l’affare dovevamo andarcene entrambi dall’Italia perchè i napoletani mi avrebbero reso la vita impossibile e a lui avrebbero fatto perdere tutti i suoi affari. Conoscevo i napoletani, avrebbero dato la vita per me“.

libro-maradona-1024x576
L0argentino con in mano il libro che racconta la sua vita calcistica
calcio11/04/2023 • 16:08
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Milan

LEGGI ANCHE

Ultime News