Psg, un flop da oltre un miliardo: il dream team di Al Khelaifi dal 2011 a oggi

calcio11/03/2022 • 17:10
facebook
twitter
whatsapp

Sembrava la stagione giusta e invece, anche questa volta, il PSG ha fallito. Non sono bastati i nuovi investimenti e non sono bastati gli arrivi a parametro zero, il club francese ha dovuto dire addio al sogno europeo. Il dream team si è trasformato così in un grande flop da oltre un miliardo di euro. Dal 2011 a oggi, l’era di Nasser Al-Khelaifi e della Qatar Sport Investment, il Paris Saint-Germain si è distinto sì per i suoi clamorosi acquisti, ma non per i suoi successi.

La squadra, infatti, vince in Francia ma fallisce in Europa, collezionando anche qualche figuraccia. Risultati discutibili e tante, tantissime stelle. Le spese per gli acquisti, in 10 anni, ammontano a 1,405 miliardi di euro, non paragonabili ai guadagni per le cessioni che si aggirano sui 455,25 milioni di euro, dati Transfermarkt. Ventisette i titoli nazionali vinti e 0 i successi europei. I giocatori acquistati? Ben 67, ma vediamo chi sono. 

Sai sempre come andrà a finire? Indovina gli esiti delle partite e vinci Buoni Amazon. Clicca su Gioca Ora!

Il Psg “italiano”: da Ibra a Cavani, passando per Lavezzi

Nella prima stagione con Al-Khelaifi, quella 2011-2012, Leonardo viene nominato direttore sportivo del club, fresco dall’esperienza sulla panchina dell’Inter. Il brasiliano pesca nel nostro campionato portando a Parigi Javier Pastore pagato ben 42 mln dal Palermo, Menez dalla Roma, Sissoko dalla Juve e Sirigu ancora dal Palermo. A gennaio preleva anche Thiago Motta dall’Inter pagandolo 11,5 mln. Per completare il cerchio vengono presi anche Matuidi, Alex e Maxwell per un totale complessivo di 107 mln. A fine stagione il Psg arriverà secondo in Ligue 1 e verrà buttato fuori dall’Europa League addirittura ai gironi.

Nella stagione 2012-2013 arriva il duo milanista Thiago Silva-Ibrahimovic per 63 mln. Dall’Italia arrivano anche Verratti del Pescara per 12 mln e Lavezzi del Napoli per 30 mln. Complessivamente i parigini spenderanno 151 mln. A gennaio si aggrega anche David Beckham che contribuisce alla vittoria dello scudetto a fine stagione. In Champions, però, l’amuleto Ancelotti in panchina non basta e la squadra viene eliminata ai quarti dal Barcellona.

Stagione 2013-2014 un altro grosso colpo arriva dall’Italia, di nuovo da Napoli, si tratta di Edison Cavani che viene pagato 64,5 mln. Un colpo che si rivelerà vincente negli anni visto che il Matador segnerà 200 gol diventando il marcatore più prolifico della storia del club. Complessivamente la spesa a fine mercato sarà di 135,9 mln. Il Psg vincerà il secondo titolo di fila il Ligue 1 ma in Champions verrà buttato di nuovo fuori ai quarti questa volta dal Chelsea. Stesso identico destino per la stagione successiva 2014-2015 nonostante i 116 mln spesi con Di Maria fiore all’occhiello della campagna acquisti con 63 mln dati al Manchester United.

Sai sempre come andrà a finire? Indovina gli esiti delle partite e vinci Buoni Amazon. Clicca su Gioca Ora!

Da Neymar e Mbappé a Messi e Donnarumma

2016/2017 il Psg spende 134,5 mln ma riesce a fare peggio della stagione precedente arrivando secondo in campionato e uscendo agli ottavi dalla Champions. Si consola, però, vincendo coppa e supercoppa di Francia. La stagione 2017/2018 è quella in cui il fondo qatariota si dà alla pazza gioia, spendendo soltanto 222 mln per Neymar dal Barcellona. Arriva anche Mbappé, però in prestito dal Monaco e il riscatto costa nella stagione 2017/2018 ben 145 mln. Alla fine di quel mercato saranno stati spesi 227 mln, più di quello precedente. In entrambe le stagioni il Psg riuscirà a vincere il tricolore ma si fermerà agli ottavi di Champions League.

Nel 2019/2020 calano leggermente le spese: Leonardo spende “soltanto” 90 mln sul mercato di cui 50 per Mauro Icardi. Quella sarà una stagione d’oro per i rossoblu che vinceranno lo scudetto, la coppa e la supercoppa di Francia, ma perderanno la Champions in finalissima contro il Bayern Monaco. La scorsa stagione il Psg ha invece speso 62 mln, mentre in questa 89,5 mln. Ma a pesare davvero sulle casse sono gli ingaggi monstre di Messi (35 mln netti), Sergio Ramos (12 mln), Donnarumma (12 mln), Wijnaldum (9,7 mln) e Hakimi (8 mln). Oltre 1 miliardo di euro investiti sul mercato che però non hanno fruttato nessun trofeo europeo. Appuntamento alla prossima campagna acquisti.

Sai sempre come andrà a finire? Indovina gli esiti delle partite e vinci Buoni Amazon. Clicca su Gioca Ora!
calcio11/03/2022 • 17:10
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie