Italiano, Conte o Gasperini al Napoli? De Laurentiis per la prima volta fa chiarezza sull'allenatore lasciando tutti sbigottiti

calciomercato08/06/2023 • 13:21
facebook
twitter
whatsapp
V. Osimhen
#9SSC NapoliAttaccante
Favorites

Stagione --

8,53

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Nella conferenza stampa di presentazione del ritiro estivo del Napoli in Abruzzo, Aurelio De Laurentiis è stato incalzato dai giornalisti sulla questione allenatore e ha fatto una lista di nomi da escludere, riducendo il campo dei papabili.

L'illustre lista degli esclusi

Non ne voleva parlare ma alla fine De Laurentiis ha ceduto alle continue domande dei cronisti presenti sul futuro allenatore. D'altronde da quando Spalletti ha annunciato il suo addio, sui media sono comparsi nomi su nomi: dal clamoroso ritorno di Benitez a Italiano, passando per nomi illustri come Nagelsmann, Conte o Klopp. Tuttavia, con poche parole, ADL ha fatto fuori all'incirca una decina di nomi lasciando sbigottiti tutti, soprattutto i "ben informati" che erano sicuri arrivasse l'uno o l'altro.

No alla difesa a 3

De Laurentiis descrive l'identikit del futuro allenatore: "La lista da 22 era diventata di 40, bisogna verificarne la disponibilità e se sono adatti a questa linea di attacco e difesa alta, è un discorso che richiede tempo e bisogna capirne il carattere e se sono immettibili in una cultura partenopea. Bisogna capire chi hai di fronte e anche loro devono capirlo, deve esserci eredità di 4-3-3, non può essere altro, noi non liberiamo nessun calciatore, semmai ne integreremo qualcun altro. Con quest’anno abbiamo inaugurato un ciclo che mi auguro possa continuare per anni". Quindi fuori dalla lista gli amanti della difesa a 3 come Conte e Gasperini.

No a Italiano

Molti giornali era sicuri che Italiano fosse l'erede designato di Spalletti sulla panchina azzurra, ma De Laurentiis smentisce anche questa voce: "A Italiano ho fatto i complimenti nello spogliatoio, è un bravissimo allenatore, ma è impegnato con la Fiorentina, non credo sia corretto andare a rompere gli equilibri in un club tra l’altro di amici, che fanno le battaglie con me poi se Italiano dovesse decidere lui di rompere gli equilibri con il suo club, allora potrei anche prenderlo in considerazione. Ma nella mia lista dei 40 non l’ho messo sapendo che ha ancora un contratto con la Fiorentina per un altro anno o addirittura due, perché andare a sfruculiare il pasticciotto? ".

napoli-via-spalletti-dentro-italiano
  Italiano e Spalletti in foto abbracciati

No alle minestre riscaldate

Anche Rafa Benitez era stato inserito nella lista dei papabili dai media, ma ADL ha spiegato: "Io con i miei ex allenatori ho un rapporto corretto, ma non credo che farei del bene a nessun ex a farlo ritornare sulla stessa panchina, però mai dire mai". Quindi uno spiraglio per lo spagnolo resta aperto. Insomma, in un mare di incertezze, c'è solo una certezza: "Il tempo limite è il 27. Se entro allora ho un allenatore pronto a sedersi con noi, dal 27 ho sedici giorni per calibrare l’organizzazione come si deve muovere e come ci dobbiamo comportare". Infine su Giuntoli ha chiosato: "Ha un contratto con noi fino al 2024...".

calciomercato08/06/2023 • 13:21
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Napoli

LEGGI ANCHE

Ultime News