Il surreale caso in Romania: comprano l'ex Barcellona, ma a Bucarest è arrivato il gemello?

cronaca13/05/2024 • 12:42
facebook
twitter
whatsapp
K. Mbappé
#7Paris Saint-Germain FCAttaccante
Favorites

Stagione --

5,7

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Ha veramente dell'incredibile quanto pare stia accadendo in queste settimane in Romania, e più specificatamente alla Dinamo Bucarest. Secondo quanto riportato dai media locali, e ripreso oggi da Marca, il club della capitale romena avrebbe subito una clamorosa truffa da parte dei gemelli Ié, Edgar e Edelino trentenni della Guinea Bissau e cresciuti calcisticamente in Portogallo.

 

Ma cosa sarebbe successo? In pratica la Dinamo nel mese di febbraio ha acquistato Edgar, difensore con un passato anche nella Masia del Barcellona, ma a tre mesi di distanza a più di qualcuno è venuto il sospetto che in Romania sia arrivato...il gemello Edelino.

Prendono Edgar ma arriva il gemello Edelino

Dopo aver esordito con il Barcellona allora allenato da Luis Enrique, Edgar ha giocato in tanti club sparsi per l'Europa, passando per Belenenses, Lille, Nantes, Feyenoord, Trazbonspor e Basaksehir, per poi trasferirsi lo scorso febbraio alla DInamo Bucarest. Tante, diverse esperienze, in paesi di lingua e cultura differenti. Ed è stata proprio la lingua a far nascere il sospetto di truffa. Un giornalista romeno che lo ha intervistato qualche tempo fa infatti, è rimasto piuttosto sorpreso dal fatto che un calciatore giramondo come Edgar fosse in grado di esprimersi solo ed esclusivamente in portoghese. 

 

In molti hanno così iniziato a pensare che in Romania in realtà fosse arrivato il fratello gemello di Edgar, Edelino, calciatore dalla carriera decisamente più mediocre. Anche la Dinamo, che sapeva per certo che il giocatore invece sapesse esprimersi discretamente anche in inglese. Il fatto poi che Edgar/Edelino si sia rifiutato di mostrare la propria patente di guida non ha fatto altro che alimentare ulteriormente i sospetti.

 

Ora spetta alla Federazione romena chiarire l'identità del giocatore. E nel caso a scendere in campo per 5 volte fosse veramente stato Edelino e non Edgar, allora la Dinamo rischierebbe addirittura di perdere gli 8 punti conquistati in quelle giornate. Oltre il danno, dunque, arriverebbe una clamorosa beffa per il club, che intanto pare si sia cautelato chiedendo un test del Dna. Al momento però, trattandosi di qualcosa di mai visto nel calcio professionistico, si tratta di sole ipotesi. Di sicuro la prima cosa da fare sarà capire quale dei fratelli Ié è arrivato a Bucarest: Edgar, come si aspettavano i dirigenti del club, o il gemello Edelino?

 

Chiamarsi Bomber è ora su Whatsapp, iscriviti subito al canale! CLICCA QUI!

cronaca13/05/2024 • 12:42
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News