Al via il processo per la morte di Maradona: "Dietro c'era un chiaro interesse"

cronaca07/03/2024 • 10:38
facebook
X
whatsapp
L. Messi
#10Club Internacional de Fútbol MiamiAttaccante
Favorites

Stagione 2024

--

Voto medio

12

Goals

27

Tiri in Porta

58

Tiri

10

Assists

Le figlie di Maradona hanno deciso di fare causa al team di medici e psichiatri per la morte di loro padre. Al tribunale di San Isidro è infatti al via il processo per chiarire cause e motivi della morte del Pibe de Oro.

La morte di Maradona va in tribunale

I figli di Diego Armando Maradona non si sono mai arresi. Dall'inizio hanno cercato risposte e chiarimenti sulla morte del Pibe de Oro, avvenuta il 25 novembre 2020, che secondo loro non è stata naturale ma indotta dal team di medici ed esperti che seguivano il campione argentino. Per trovare chiarezza hanno preso un avvocato, Fernando Burlando, che intende individuare chi e soprattutto perché hanno ucciso Maradona.

Al tribunale di San Isidro è infatti al via il processo per la morte di Maradona e l'avvocato Burlando ha dichiarato: "Non mi convince che le persone legate alla salute di Diego siano le vere interessate ad ucciderlo. Dietro c'è un chiaro interesse."

Gli imputati per la morte di Maradona

L'avvocato Burlando, per le figlie di Maradona, ha chiamato in tribunale come imputati membri del team medico che ha seguito Maradona nei suoi ultimi mesi di vita. Precisamente gli imputati sono il neurochirurgo Leopoldo Luque, la psichiatra Agustina Cosachov, lo psicologo Carlos Díaz, la dottoressa Nancy Forlin, il coordinatore infermieristico Mariano Perroni, gli infermieri Ricardo Omar Almirón e Dahiana Gisela Madrid e il medico di base Pedro Di Spagna.

Allo stesso tempo la polizia locale ha chiesto un'ispezione della casa a Buenos Aires dove Maradona ha passato i suoi ultimi giorni.

cronaca07/03/2024 • 10:38
facebook
X
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News