Asensio: “Hazard? Un giorno ci dirà che gli succede. Bale non è come lo dipingono”

calcio09/02/2022 • 13:22
facebook
twitter
whatsapp

Marco Asensio a tutto tondo. Il giocatore del Real Madrid è intervenuto al programma sportivo radiofonico ElLarguero e ha trattato diversi argomenti. Il 26enne si è soffermato a lungo sul rapporto con alcuni compagni di squadra, ma ha parlato anche del possibile arrivo di Kylian Mbappé. 

Asensio: “Hazard? Un giorno ci dirà che gli succede”

Se si parla di blancos non si può non parlare di Benzema. Un giocatore, sottolinea lo spagnolo, importantissimo per la squadra: “Karim è un calciatore importantissimo per noi, si vede quando è in campo. Ci dà molto, al di là dei gol e degli assist, ed è facile capirsi con lui. Avere in campo un punto di riferimento come lui cambia il modo di affrontare la partita, sia per noi che per gli avversari. Credo che sia cresciuto molto in ogni aspetto, l’ho visto da vicino negli ultimi sei anni ed è migliorato in qualsiasi cosa. Per me è un’ispirazione. Ha avuto momenti complicati, ma li ha utilizzati per diventare più forte”.

bale-ride-di-hazard-1024x576

Ma nel Real c’è anche qualcuno che ha deluso un po’ le aspettative iniziali, Eden Hazard. Asensio, però, crede che il belga possa ancora dare molto al club: “Lo vedo bene, ha voglia di dimostrare il suo valore e di darci gioie, ma ci sono stati tanti problemi che si sono sovrapposti come alcuni infortuni. È una cosa complicata da capire, anche io ne so davvero poco. Bisognerebbe chiedere a lui cosa non va, magari qualche giorno ce lo dirà. Ma può essere molto importante anche in questa stagione, ha un talento incredibile, è tra i migliori calciatori con cui abbia mai diviso lo spogliatoio. Penso che possa darci molto da qui alla fine della stagione, come si nota ultimamente quando entra in campo”.

Asensio: “Bale non è come lo dipingono”

Dal mistero Hazard al mistero Bale che, assicura il 26enne, non è come lo dipingono: “È un calciatore che ha bisogno di stare al 100% per dare il suo meglio in campo. Ma resta comunque un giocatore che ha dato tantissimo al Real, credo che possa darci ancora una mano. A volte sembra che stia sulle sue, che non si sia integrato, ma poi nello spogliatoio si vede che è abbastanza integrato con tutti. È una questione di carattere, non a tutti piace scherzare tutto il giorno. E Gareth ha il suo, però non è assolutamente come lo dipingono”. 

asensio-1024x682

Durante la chiacchierata c’è spazio anche per una domanda su Kylian Mbappé. Il contratto del giocatore francese scadrà a fine stagione e secondo molti si trasferirà al Bernabeu: “Prima bisogna vedere se arriverà. Io mi concentro su quello che devo fare io e su quello che succede alla squadra in questo momento. Ma al Real Madrid arrivano sempre i migliori calciatori del mondo, quindi sono preparato ad accogliere chiunque. Mi piace giocare con i più forti e Mbappè è un giocatore che ha dimostrato tantissimo e che ha sempre sognato di venire qui. Se arrivasse, sarei felice di dividere lo spogliatoio con lui e credo che ci intenderemmo bene”.

calcio09/02/2022 • 13:22
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie