Il saluto della Curva Sud a Berlusconi: torce e fiaccole per omaggiarlo (VIDEO)

tv e social15/06/2023 • 11:04
facebook
twitter
whatsapp
Rafael Leão
#10AC MilanAttaccante
Favorites

Stagione --

5,8

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Un modo per augurare buon viaggio. Questo è stato molto probabilmente l'intento della Curva Sud del Milan, che davanti allo Stadio Meazza ha dato il saluto finale all'ex (storico) presidente Silvio Berlusconi. Torce e fumogeni a creare una sorta di cammino, come ad accompagnare per un'ultima volta l'uomo che ha reso grande il club di cui sono tifosi.

[linkesterno link="https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/milan/berlusconi-milan-curva-sud-san-siro_66064515-202302k.shtml?ver=896000000text="clicca"]

Berlusconi, l'uomo che ha reso grande il Diavolo

29 trofei in 31 anni di proprietà, dal 1986 al 2017. 8 Scudetti, 5 Coppe dei Campioni/Champions League, 5 Supercoppe Uefa1 Coppa Italia, 7 Supercoppe Italiane, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa del Mondo per Club. Il patron più vincente della storia del Milan. Ovviamente il popolo rossonero non poteva che ringraziarlo, rendendogli omaggio con questa splendida fiaccolata davanti a quello che è stato lo stadio di tanti successi. "Un presidente, c'è solo un presidente!", il coro intonato dai tifosi milanisti, per ribadire propria la gratitudine nei confronti di Berlusconi.

leggianche id="https://www.chiamarsibomber.com/2023/06/12/milan-di-berlusconi/"

Berlusconi davanti a una parte della sua ricchissima bacheca di trofei


Il saluto al funerale: tanti volti noti e tifosi

Nella giornata di ieri, mercoledì 14 giugno, si sono svolti i funerali in Piazza Duomo, a Milano. Tantissimi volti noti, star dello spettacolo, della tv e dello sport, ma anche importanti personaggi politici (italiani e non) hanno dato l'ultimo saluto a Berlusconi. Ma non solo. Anche numerosissimi cittadini "comuni" non sono voluti mancare alla cerimonia, superando addrittura le 10'000 presenze. Tra cui tantissimi tifosi, in particolare di Milan e Monza: le sue due squadre del cuore.

Con la morte di Berlusconi si chiude un importante capitolo della storia italiana, calcistica e non: un personaggio che ha segnato gli ultimi decenni del nostro paese, per qualcuno nel bene, per altri nel male. Ma sicuramente ha lasciato ricordi dolci a tutto il popolo milanista, che ha voluto salutarlo come si deve per l'ultima volta.

tv e social15/06/2023 • 11:04
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News